• Home
  • Green

A Salonicco, New Raw trasforma i rifiuti di plastica in mobili stampati in 3D




Il consumo di plastica e il conseguente inquinamento stanno causando non pochi problemi al clima globale. La plastica è un prodotto essenziale nella società moderna, ma è anche non rinnovabile. La cosa positiva è che ci sono persone e organizzazioni alla costante ricerca di idee creative e innovative per risolvere questa problematica. New Raw, uno studio di ricerca e design con sede a Rotterdam, è uno di questi.

Ciò che fanno è essenzialmente trasformarla in prodotti stampabili in 3D. Di recente, New Raw ha collaborato con lo Zero Waste Lab di Salonicco, un impianto di riciclaggio che opera in Grecia, per espandere la propria iniziativa “Print your city (Stampa la tua città)”.

Questo progetto, lanciato per la prima volta ad Amsterdam, invita i cittadini a contribuire con i loro rifiuti di plastica e ad aiutare a progettare mobili 3D stampabili, da collocare nella loro città. I rifiuti vengono elaborati in laboratorio per creare un materiale stampabile, da utilizzare successivamente per produrre mobili da strada personalizzati.




L’idea alla base di questa iniziativa è di coinvolgere i cittadini non solo nel riutilizzo dei propri rifiuti domestici di plastica, ma anche nella trasformazione degli spazi pubblici all’interno delle loro città. New Raw e Zero Waste Lab mirano anche a coinvolgere chi si occupa del processo di riciclaggio, insegnando loro i vantaggi dell’economia circolare.

A Salonicco, la stampa 3D dei primi pezzi è avvenuta la scorsa estate. Sono stai installati sul lungomare principale della città, Nea Paralia. I progetti presentati sulla piattaforma Web della società sono stati oltre 3.000. Il prossimo spazio pubblico da rinnovare sarà Hanth Park, nel centro della città, dove i visitatori vedranno rastrelliere stampate in 3D, mini palestre, vasi per gli alberi e tutti i tipi di prodotti innovativi ed ecologici.




Articoli correlati

Privacy Policy Cookie Policy