rumore

Ogni essere umano, ad un certo punto della vita, manifesta un solo desiderio: vivere al di fuori del frastuono artificiale e godersi il dolce suono offerto dalla natura. Purtroppo per tantissimi rimane soltanto un sogno, considerando le difficoltà intrinseche nello staccarsi dalle abitudini quotidiane.

Per fortuna c’è la tecnologia a correre in aiuto. Grazie ad un gruppo di ricercatori, è possibile isolare il rumore utilizzando una struttura molto simile a degli anelli, creata con specifiche matematiche perfette che mantengono intatto il flusso d’aria.

I ricercatori in questione, appartenenti alla Boston University (USA), hanno creato questo meta-materiale acustico calcolando le dimensioni e le specifiche tecniche ideali per interferire con le onde sonore trasmesse, impedendo di fatto al suono, ma non all’aria, di venire irradiato attraverso la struttura.

Come premessa fondamentale è il tipo di modellazione del meta-materiale, creata in modo tale che respinga i suoni nel punto da cui provengono. Nella fase di test, hanno creato una struttura in grado di silenziare il suono proveniente da un altoparlante.

In base ai calcoli, hanno modellato le dimensioni fisiche giuste per ridurre al minimo i rumori. Successivamente, utilizzando la stampa 3D, hanno creato la struttura in plastica a forma di anelli. Dopo aver sigillato l’altoparlante in un’estremità di un tubo di polivinilcloruro (PVC), il meta-materiale acustico è stato fissato nell’apertura.

Cosa è accaduto? Semplice: dall’altoparlante non proveniva nessuna nota acuta irritante. Se una persona avesse sbirciato all’interno del tubo in PVC, avrebbe visto i subwoofer dell’altoparlante pulsare. Una volta che il meta-materiale veniva rimosso, nel laboratorio iniziò a riecheggiare la melodia stridula emanata dall’altoparlante. Una volta confrontanti i livelli sonori con o senza il meta-materiale, i ricercatori hanno scoperto che la riduzione del rumore era quasi del 94%.