• Home
  • Green

Instagram, influencer si ammalano dopo aver nuotato in una discarica tossica




Sapete chi è un Influencer di Instagram? Non lo sapete? Ve lo dico io: un individuo dall’ampio seguito pubblico che riesce ad influenzare le compere dei consumatori grazie al suo carisma e autorevolezza rispetto a tematiche o aree di interesse.

La loro fonte di notorietà è il “mi piace” e fanno di tutto per riceverne il più possibile, come non distinguere un lago turchese da una discarica tossica. Ecco allora che alcuni di loro hanno affollato il “lago” del Monte Neme in Galizia (Spagna) per immergersi o posare per le foto.

Come detto sopra, il problema è che questo lago turchesi non è affatto quello che sembra. Il suo aspetto calmo e fotogenico è pieno di rifiuti chimici pericolosi che provengono da una miniera di tungsteno chiusa durante la Seconda Guerra Mondiale. Prima della chiusura, la miniera veniva utilizzata per estrarre il manganese di ferro, destinato alla produzione dei filamenti per lampadine.




Dopo aver nuotato allegramente in quell’acqua tossica, più di un influencer è stato ricoverato con diagnosi varie, tra cui danni alla pelle e all’apparato digerente. Inoltre, un turista che voleva farsi un bel bagno rinfrescante e scattarsi qualche foto ha subito una forte eruzione cutanea, con tanto di attacchi di vomito. Ci sono volute due settimane affinché guarisse.

Se esporsi per brevissimo tempo causa irritazione alla pelle e agli occhi, una più prolungata e con deglutizione dell’acqua è in grado di provocare forti dolori di stomaco e diarrea. Purtroppo, gli avvisi pubblicati sui social media da parte di alcuni funzionari governativi e attivisti locali sono stati ignorati da questi influencer. D’altronde, mettere a rischio la propria salute e rimarcarlo su Instagram fa aumenterà la notorietà. Speriamo che la loro capacità di “influenzare” il loro seguito non ispiri qualcuno a fare la stessa cosa.




Articoli correlati

Privacy Policy Cookie Policy