Profumi naturali: ecco come creare fragranze fai da te

on . Postato in Moda e Bellezza

Creare profumi naturali e fatti in casa è possibile, economico ed ecologico: ecco come fare una fragranza fai da te

Oggi profumi e fragranze li troviamo davvero dappertutto, eppure un uso così intensivo di sostanze profumate, soprattutto derivanti dalla petrolchimica, ha portato a quel consumismo esasperato di deodoranti e profumi artificiali che ci hanno assuefatto, e spesso inquinato.
Anche per i profumi quindi, scegliere in modo sostenibile e secondo natura non  solo è possibile ma ha risultati di gran lunga superiori a quelli delle alternative in provetta. Come? Dopo aver visto come riciclare i profumi che non usiamo, impariamo a creare fragranze fatte in casa, per profumare in modo naturale le nostre giornate! Ecco qualche facile e profumosa ricetta:

Profumi fatti casa: con i petali

Il profumo dei fiori è sicuramente un utile e naturale alleato per le nostre creazioni, possiamo creare delle acque profumate oppure dei veri e propri profumi in alcool!

a) Prendete dei petali di rosa e gelsomino, fateli bollire in acqua per 10 minuti e poi lasciateli in infusione per 10 giorni in un luogo fresco e lontano dai raggi diretti del sole. Dopo di che si filtra il tutto con una garza per eliminare i petali e altri residui, quindi aggiungiamo  una quantità di alcol pari al 20%. Si versa il nostro profumo in una bottiglietta scura e tappata bene da tenere in un luogo fresco per una settimana, senza dimenticare di scuoterla di tanto in tanto. Passato questo periodo il profumo è finalmente pronto per essere adoperato.

b) Facciamo un giro in giardino e prendiamo una rosa e tagliamola dal gambo, prendiamo tutti i petali e mettiamoli in un vasetto pulito. Ora versiamo nel vasetto dell’acqua, in modo che i petali siano coperti di circa un centimetro. Lasciamo quella che possiamo definire infusione a riposare per circa 24 ore, meglio se in un luogo soleggiato e caldo. Prendiamo ora una boccetta di profumo vuota e ben lavata con acqua calda e detersivo per i piatti: è fondamentale che non rimanga traccia del profumo contenuto precedente oppure va bene anche una boccetta di vetro scuro. A questo punto, con un colino, travasiamo l’acqua di rosa nella boccetta, pressando per bene i petali, in modo che tutto il profumo rimanga nell’acqua. Ed ecco fatto, il nostro profumo è pronto per essere utilizzato. Si possono fare tanti profumi diversi, gli aromi più consigliati per facilità di reperibilità e fragranza piacevole sono certamente la lavanda, il fiore di lillà ed il caprifoglio.