Quattro passaggi per colorare qualsiasi tessuto usando… gli alimenti!

Anche se la colorazione naturale dei tessuti potrebbe apparire complicata, in realtà non lo è. Una volta conosciuti i passaggi da fare, diventa abbastanza semplice.

In natura, ci sono molte cose che producono tinture: insetti, fiori, cortecce, ma anche gli alimenti. Quest’ultimi sono quelli più facili da reperire, come ad esempio le cipolle, utili per ricavare una tintura dorata, oppure bucce e noccioli di avocado, che producono una tintura rosa pallido.

Una premessa è d’obbligo: i coloranti naturali si adattano meglio ai tessuti naturali e, a rientrare in questa categoria, sono cotone, lino, lana e seta. Inoltre, è difficile ottenere il colore desiderato in quanto il pH dell’acqua influisce sulla colorazione. Detto questo, ecco i quattro passaggi da intraprendere per tingere i tessuti in modo naturale:

Il tessuto va prima pulito accuratamente. Fibre come lino e cotone vanno lavate con bicarbonato di sodio, mescolato naturalmente nell’acqua. Dopo aver aggiunto il tessuto, metterlo sul fuoco e farlo cuocere per circa due ore mescolando ogni tanto. Una volta scaduto il tempo, togliere l’acqua calda e risciacquare il tessuto.

Mentre il tessuto bolle, preparare la tintura. Per quella blu utilizzare i fagioli neri, per il viola il cavolo rosso, per il rosa le barbabietole, per il rosa pesca le bucce di avocado, per il giallo-arancio la curcuma macinata e per il giallo oro le bucce di cipolla. Ognuno di questi alimenti va messo in acqua e sale e portato ad ebollizione per circa un’ora.

Dopo aver completato le prime due fasi, immergere il tessuto in un fissativo, in modo che il colorante si attacchi. Di fissativi ce ne sono vari disponibili, ma il meno è l’allume, che si può trovare nel reparto spezie dei negozi di alimentari. Mescolarne qualche cucchiaino in una tazza di acqua bollente e versarlo in una pentola di acqua fredda in acciaio inossidabile. Incorporare il tessuto e portare a bollizione per un’ora. Infine, risciacquare.

Versare il liquido colorante alimentare in un secchio, inzuppando il tessuto al suo interno. Lasciare per almeno un’ora oppure durante la notte. Una volta che il colore è stato assorbito completamente dal tessuto, sciacquare con acqua fredda e asciugare.

Articoli correlati