• Home
  • Green

Shenzhen ha introdotto 16.000 autobus totalmente elettrici

Da quando la Cina ha aperto le porte al capitalismo, l’aria nelle grandi metropoli è diventata spesso irrespirabile a causa dell’inquinamento industriale e dell’eccessivo traffico cittadino. A Shenzhen, popolata da circa 12 e mezzo di persone, gli autobus diesel sono stati totalmente sostituiti da quelli elettrici, diventando la più grande flotta la mondo. In effetti, sono 16.000 gli autobus elettrici, silenziosi e ad impatto zero.

Joseph Ma, vice direttore generale dello Shenzhen Bus Group, ha affermato che “sono talmente silenziosi che le persone spesso non li sentono arrivare. Infatti, sono state tante le richieste di aggiunta di rumore artificiale. Valuteremo la cosa”.

Grazie all’introduzione di questi mezzi pubblici, la riduzione di inquinamento atmosferico da CO2 è stimata intorno al 48%, con tagli anche per altre sostanze come ossido di azoto, particolato e idrocarburi vari.

Per ridurre la quantità di smog che soffoca le città principali, la Cina ha investito molto sul trasporto elettrico. Sebbene sia costoso introdurre autobus elettrici (uno solo costa circa 1,8 milioni di yuan, ossia 230.000 euro), Shenzhen è stata ugualmente in grado di sostituire quelli diesel con gli elettrici grazie ai generosi sussidi del governo centrale e locale.

“In genere, più della metà del costo del bus è sovvenzionato dal governo”, afferma Ma. “In termini di operatività, è presente un altro sussidio. Gestendo i nostri autobus per una distanza di oltre 60.000 km, riceviamo poco meno di 500.000 yuan (€ 64.000) dal governo locale. Questo sussidio è destinato a ridurre il costo delle tariffe degli autobus, in quanto il governo considera il trasporto pubblico come benessere sociale”.

Per far funzionare questa flotta di veicoli elettrici, la città di Shenzhen ha costruito circa 40.000 stazioni di ricarica. La Shenzhen Bus Company ha 180 depositi con i propri impianti di ricarica. Uno dei suoi principali depositi a Futian può ospitare circa 20 autobus contemporaneamente.

Articoli correlati

Privacy Policy Cookie Policy