aloe vera

Nella grandi città, possedere un orto in cui far crescere delle piante è praticamente impossibile. Fortunatamente, per chi ha il pollice verde ma abita in un palazzo in pieno centro cittadino, ci sono piante che si possono coltivare in casa. Eccone tre che si addicono maggiormente alle mura domestiche.

Palma Areca

Questa pianta frondosa può essere coltivata ovunque e sotto la luce solare indiretta, ma mai sotto quella diretta altrimenti le foglie si ingialliscono. All’esterno, l’Areca può crescere fino a 9 metri, mentre nei luoghi chiusi fino a 2. Basta metterla in una piccola fioriera e le radici compresse limiteranno le dimensioni della palma. La pianta è utile per filtrare l’xilene e il toluene dall’aria. Funziona anche efficacemente come umidificatore.

Aloe Vera

Questa particolare pianta è molto utile per eliminare la formaldeide e il benzene, solitamente sottoprodotti di detergenti, vernici e altri prodotti a base di sostanze chimiche. L’aloe vera deve essere mantenuta asciutta e al caldo; quindi, mai bagnarla e tenerla al freddo. Va innaffiata soltanto quando il terriccio in cui vive è completamente asciutto. Il posto migliore per tenerla è una finestra soleggiata. Tenuta all’ombra non prospererà.

Azalea

Le azalee crescono nelle zone luminose. In primavera, questa pianta produce bellissimi fiori che durano diverse settimane. Tollerano l’ombra, quindi sono perfetti per luoghi che non ricevono luce solare diretta. Il sole diretto può bruciare le foglie. Questa bella pianta fiorisce come un arbusto ed è disponibile in molti colori. Per mantenere la forma della pianta, bisogna potarla quando il periodo di fioritura è finito. In casa c’è un tavolino vuoto accanto al divano? Quale migliore occasione, per dargli un certo look, posarci sopra una pianta di Azalea.