Tempeste di polvere e grandine delle dimensioni di una pallina da golf colpiscono l’Australia

Alcune zone dell’Australia sud-orientale sono state colpite da chicchi di grandine delle dimensioni di una pallina da golf; diversi i finestrini rotti delle automobili e gli uccelli feriti. Tutto questo è accaduto 24 ore dopo che la regione è stata colpita da enormi tempeste di polvere.

Le grandinate, arrivate nella capitale Canberra nella scorsa settimana, hanno invaso completamente terreni e strade; tante le foglie che sono state strappate dagli alberi. La gente correva in cerca di riparo e gli autisti abbandonavano le strade per cercare di trovare un parcheggio sotterraneo per evitare danni. Dopo 15 minuti, la grandinata si è fermata, ma i chicchi, che misurano circa 5 cm di larghezza, sono stati sufficienti per rompere finestrini e ferire decine di uccelli.

Come detto sopra, la grandinata è arrivata a distanza di 24 ore dalle massicce tempeste di polvere che hanno investito il Nuovo Galles del Sud nel tardo pomeriggio di domenica scorsa, coprendo intere città e oscurando il sole.

Le immagini da terra mostravano enormi nuvole di polvere rotolanti, alte almeno dieci piani. La tempesta di sabbia si muoveva rapidamente, inghiottendo i quartieri in pochi minuti e oscurando quello che prima era un cielo blu.

Probabilmente le tempeste di polvere sono state sollevate dai fortissimi venti, con raffiche arrivate fino a 107 chilometri all’ora. Siccome lo stato ha sofferto di siccità per diversi anni, la terra si è riarsa e il terreno allentato, rendendo più facile la formazione di polvere nell’aria.

Per fortuna, la pioggia ha portato sollievo, lavando via la polvere. Inoltre, è stata particolarmente apprezzata da quelle città colpite dalla siccità, ma anche un sollievo per i vigili del fuoco dello stato, che per settimane hanno combattuto contro i peggiori incendi che il Paese ha visto negli ultimi decenni.