Residui di vetro nelle bottiglie di Coca Cola, l’allarme del Ministero

Coca Cola (foto dal web)

Il ministero della Salute ha dovuto richiamare alcuni lotti di Coca-Cola in bottiglia. 

L’allarme è scattato per la possibile presenza di filamenti di vetro. L’avviso che ha destabilizzato e non poco i consumatori di questo prodotto internazionale è stato fatto con un un richiamo, diramato dall’azienda ed è stato successivamente pubblicato sul sito del dicastero.

Il richiamo è stato fatto per la “possibile presenza di corpi estranei (filamenti di vetro)”.

Sono 7 i lotti incriminati in confezioni da sei di Coca Cola Original Taste e uno di Coca Cola Zero zuccheri per possibile presenza di corpi estrane. Questi i lotti da restituire: per la Coca ‘normale’ L200107 con data di scadenza fissata al 6-01-2021; L200108 con data di scadenza fissata al 7-1-2021; L191220 con data di scadenza fissata al 19-12-2020; L191221 con data di scadenza fissata al 20-12-2020; L200109 con data di scadenza fissata al 8-1-2021; L191218 con data di scadenza fissata al 17-12-2020; L191219 con data di scadenza fissata al 18-12-2020. Per la Coca Cola Zero Zuccheri: L200109 con data di scadenza fissata al 10-7-2020.

L’avviso del Ministero della Salute

“Vi invitiamo – si legge sul sito del ministero, che ha pubblicato l’avviso di richiamo da parte dell’azienda – a verificare il numero di lotto riportato sul collo della bottiglia: qualora corrispondesse a quelli coinvolti, vi invitiamo a non consumare la bevanda e contattare il nostro numero verde per provvedere alla sostituzione (numero verde 800.534.934)”.