Herpes labiale e sesso orale, casi in aumento: i sintomi in caso di infezione

Ultimamente sono in crescita le infezioni da herpes labiale trasmesso ai genitali, soprattutto tra i giovani: scopriamo i sintomi di questo virus

herpes labiale sesso orale sintomi infezione virus
Herpes labiale

Sono sempre più in aumento le infezioni da Herpes, in particolar modo tra i giovani. Molti di questi casi riguardano l’herpes labiale trasmesso ai genitali e viceversa. Innanzitutto cos’è l’herpes genitalis? Si tratta di una infezione comune causata dal virus labiale e da quello genitale. Il primo si trasmette soprattutto tramite i contatti con la bocca, come baci o sesso oro-genitale. L’altro invece attraverso rapporti sessuali non protetti di tipo orale, vaginale e anali una volta in contatto con le mucose infette. Quando si è infettati, il virus resta nell’organismo per sempre. Periodicamente infatti può tornare a comparire.

Nel momento in cui si è infettati, la manifestazione vi è dopo tre-sette giorni tramite vesciche e ulcere sopra e intorno a genitali, cosce, natiche, ano, labbra, bocca, gola, lingua e gengive. Dopo un po’ di tempo tali vesciche si trasformano in croste e vi è poi la guarizione. Possono poi comparire altre malattie come l’ingrossamento dei nodi linfatici e la febbre.

La diagnosi avviene tramite l’esame diretto del liquido delle vescicole ovvero attraverso gli esami del sangue. Non vi è cura definitiva a questo virus, ma solo la somministrazione di farmaci antivirali che accorciano durata ed entità dei vari episodi. Coloro che hanno l’Herpes genitale incorrono in un rischio maggiore di cinque volte rispetto al contagio del virus dell’HIV in caso di rapporti non protetti con soggetti sieropositivi nel corso di un episodio erpetico acuto.

LEGGI ANCHE —> I tumori parlano, l’ultima scoperta da un gruppo di scienziati a Londra

Herpes labiale e genitale, sintomi e modo di trasmissione dell’infezione

Il virus dell’herpes simplex (HSV) vi divide in 2 sottotipi: HSV-1 e HSV-2. L’HSV-2 ed anche HSV-1, anche se in minor frequenza, causano nella maggior parte dei casi l’herpes genitale. L’HSV-1 è invece la maggiore causa di herpes labiale. E’ quindi di gran lunga possibile che il virus si trasmetta dalle parti orali a quelle genitali, e viceversa, nel corso del sesso orale.

Per quanto riguarda i sintomi, l’infezione primaria rimane molte volte asintomatica. In certi casi però, dopo intorno ad una incubazione di 6 giorni, potrebbero comparire lesioni vescicolari dolorose che possono trasformarsi in pustole e in erosioni. In altri casi i sintomi sono il prurito, il bruciore, l’infiammazione, l’edema ingrossamento dei linfonodi e la febbre.

Infine per quel che concerne i vari modi di trasmissione, esso può avvenire tramite rapporti sessuali non protetti che siano orale, anale o vaginale. Oppure attraverso sesso orale non protetto attivo o passivo. Con il solo contatto tra genitali. Attraverso la masturbazione reciproca. Attraverso baci, carezze, effusioni. Attraverso il contatto con le lesioni. Attraverso l’utilizzo di strumenti a uso genitale contaminati. Attraverso lo scambio e utilizzo di giocattoli sessuali contaminati. O attraverso la trasmissione del virus dalla madre infetta al bambino nel corso del parto.

herpes labiale sesso orale sintomi infezione virus
Herpes labiale

LEGGI ANCHE —> Occhio a quel mal di schiena! Potrebbe causarvi gravi danni