Prete colombiano abusa di una bambina e la mette incinta: poi si giustifica così

Nelson William Montes Lizarazo, ex sacerdote colombiano di 50 anni, ha abusato per anni di una bambina mettendola incinta. Poi si giustifica così.

prete
Prete – Foto Instagram

Una storia di abusi e di pedofolia giunge dalla Colombia. Come riporta Leggo, Nelson William Montes Lizarazo, ex sacerdote colombiano di 50 anni, ha abusato per anni di una bambina che è poi rimasta incinta. L’ex sacerdote si è poi giustificato parlando d’amore che, secondo il suo parere, non avrebbe età.

Prete colombiano abusa di una bambina che resta incinta. Lui si giustifica: “l’amore non ha età”

Gli abusi dell’ex sacerdote sulla bambina sono iniziati quando lei aveva solo dieci anni. Il prete avrebbe continuato ad abusare delle bambina per cinque anni. La vittima è poi rimasta incinta mettendo al mondo il bambino frutto di quelle violenze.

A denunciare tutto è stata proprio la vittima che oggi, come si legge su Leggo, è una donna di 30 anni che, avendo acquisito consapevolezza di ciò che le è accaduto, per evitare di vedere altre bambine subire la stessa cosa, ha deciso di denunciare tutto. La donna ha raccontato che il prete l’ha toccata la prima volta quando lei aveva 10 anni. Dopo essersi persi di vista per tre anni, si sono rivisti quando lei aveva 13 anni. Il prete l’avrebbe così violentata e gli abusi sarebbero continuati fino a quando non è rimasta incinta.

E’ stato allora che ha raccontato tutto alla famiglia denunciando il tutto. Per due volte, però, i giudici hanno rigettato le accuse. Solo nel 2018, l’arcidiocesi di Bogotà ha riaperto il caso con il sacerdote pedofilo che si era difeso dalle accuse parlando d’amore, ha dovuto dimettersi. Dopo 20 anni, dunque, la donna la cui infanzia è stata violata, ha ottenuto giustizia.

Una storia di violenza che arriva nel giorno di un brutale femminicio di una donna sventrata dal fidanzato.

prete
Vestito sacerdore – Screenshot da video