Spavento e urla sul volo Ryanair per Bruxelles: preghiere e pianti

incidente aereo
FOTO yeslife

Spavento e urla sul volo Ryanair per Bruxelles proveniente dal Marocco: pianti e preghiere per una tempesta attraversata dal velivolo

Tanta paura per i passeggeri di un volo della compagnia aerea Ryanair partito dal Marocco e diretto a Bruxelles. L’aereo ha infatti incontrato una forte turbolenza quando si è trovato ad attraversa la tempesta Dennis. Chi era a bordo giura che si sentivano i passeggeri urlare, pregare e, anche, dare di stomaco. Una brutta sorpresa per i passeggeri. Appena pochi giorni fa stessa sorte è capitata ai passeggeri passeggeri ed equipaggio di un volo Ryanair diretto a Bologna che ha dovuto effettuare un atterraggio di emergenza e rientrare quindi a Fontanarossa. Il tutto sarebbe stato causato da un guasto al carrello di cui, subito dopo il decollo – avvenuto alle 11,20 – il pilota si sarebbe accorto. Il sistema di apertura e chiusura del carrello non rispondeva ai comandi. Il pilota ha dunque richiesto alla torre di controllo di rientrare a Catania con un atterraggio di emergenza.

Spavento e urla, la scelta delle compagnie

Quando si viaggia in aereo per una vacanza la prima cosa che si guarda è la compagnia aerea per essere rassicurati sulla bontà della stessa e sulla qualità del viaggio. Per le compagnie aeree low cost sappiamo a priori il livello di servizio atteso. Di norma non ci preoccupiamo della sicurezza in quanto sono compagnie che devono sottostare a diversi controlli. Purtroppo ad oggi non esiste un elenco delle peggiori e poco sicure compagnie di charter. Sarebbe un dato importante che consente di verificare i voli contenuti nei pacchetti dei tour operator. Dall’altro la comunità europea annualmente stila l’elenco delle compagnie aeree per le quali è stata negato di volare da e per un aeroporto della comunità. Purtroppo ad oggi non esiste un elenco delle peggiori e poco sicure compagnie di charter, sarebbe un dato importante che consente di verificare i voli contenuti nei pacchetti dei tour operator. Dall’altro la comunità europea annualmente stila l’elenco delle compagnie aeree per le quali è stata negato di volare da e per un aeroporto della comunità.

Leggi anche > Incidente aereo, la verità