Stop a bollette e fisco come misura contro il down da coronavirus

Il coronavirus sta avendo molte ripercussioni sull’economia italiana, ovviamente quasi tutte non positive. Vediamo quali contromisure possono essere d’aiuto se varate dalle autorità governative.

Stop a bollette e fisco come misura contro il down da coronavirus
Contatore e soldi (foto Pixabay)

Il governo è impegnato sotto vari profili. Non solo quindi quello sanitario ma anche quello economico visto che la diffusione del virus sta avendo un impatto devastante sull’economia nostrana.

Un primo provvedimento potrebbe essere in tema adempimenti fiscali.
Infatti, la sospensione provvisoria potrebbe essere d’aiuto alle attività che stanno risentendo del calo dell’attività economica dovuto al virus.
Un altro potrebbe riguardare il pagamento delle forniture di energia elettrica.

Da quanto si apprende dall’Ansa il secondo decreto, che dovrebbe servire a fronteggiare l’emergenza coronavirus, dovrebbe contenere proprio questi interventi economici a sostegno di famiglie e imprese delle ‘zone rosse’.

Gli uffici legislativi del ministero dell’Economia e delle Finanze Mef sono in queste ore al lavoro su questo tipo di normativa d’urgenza. Intanto il Ministro del Mef si trova a Ryad per il G20 e pare abbia comunicato anche il Presidente Conte proprio al fine di predisporre un decreto legge per ridurre l’impatto economico dell’emergenza sanitaria.

Leggi anche —>Come si lavora con l’emergenza coronavirus?

Cosa subirà uno stop per aiutare famiglie e imprese?

Le misure sono riservate alle famiglie ed alle imprese residenti nelle zone rosse e dovrebbero consistere in: sospensione dei versamenti tributi erariali e locali e contributi previdenziali; sospensione della riscossione dei tributi e dei relativi termini; accesso facilitato al Fondo di garanzia piccole e medie imprese; sospensione pagamenti contratti somministrazione energia elettrica.

Nelle prossime ore sarà valutata con l’Abi la possibilità di sospensione del pagamento dei ratei dei mutui bancari.

Forse saranno anche stanziati dei contributi per sovvenzionare chi ha subito perdite ingenti.

Il governo ha stanziato 20 milioni per fronteggiare l’emergenza coronavirus: “Per far fronte agli oneri derivanti dallo stato di emergenza sanitaria lo stanziamento previsto è incrementato di 20 milioni di euro per l’anno 2020 a valere sul Fondo per le emergenze nazionali”. Milioni che sono stati recuperati dal fondo predisposto per i premi della lotteria degli scontrini.

Stop a bollette e fisco come misura contro il down da coronavirus
Tasse (foto Pixabay)