Cancro allo stomaco: il metodo per dimezzare i rischi

Cancro allo stomaco: il metodo per dimezzare i rischi

Il rischio di ammalarsi di cancro allo stomaco si dimezza se si eradica l’Helicobacter pylori. Il batterio che provoca gastriti e ulcere e che rappresenta uno dei fattori di rischio del tumore gastrico. A dimostrarlo sono stati i ricercatori sudcoreani del National Cancer Center di Goyang, che hanno realizzato uno studio clinico su 1.656 persone con Helicobacter pylori e familiarità per tumore dello stomaco, vale a dire un parente che ha avuto questa malattia. Dopo questo studio, i risultati sono stati ovviamente pubblicati.

Tutti i benefici del bere la birra tutti i giorni –> LEGGI QUI

Gli autori hanno distribuito casualmente i partecipanti in due gruppi. A 832 persone è stato somministrato lanzoprazolo. Si tratta di un inibitore della pompa protonica e gli antibiotici amoxicillina e claritoromicina, ai restanti 844 è stato invece dato un placebo. A distanza di circa nove anni le diagnosi di carinoma gastrico sono state 10 persone su 832 nel primo trattamento, mentre 23 su 834 del secondo gruppo. Il rischio di ammalarsi di cancro dello stomaco si è dunque dimezzato. Pare che gli effetti collaterali dei trattamenti che sono stati fatti siano stati lievi. Tra i più comuni possiamo trovare alterazione del gusto, nausea, diarrea e dolore all’addome.