Coronavirus, quando finirà l’epidemia | Un calcolo svela la fine del contagio

Sul Coronavirus si discute di un aspetto che le persone vorrebbero sapere, cioè su quando finirà l’epidemia: sul contagio un aiuto può arrivare dal calcolo R0

Coronavirus quando finirà epidemia fine contagio calcolo matematico r0
Coronavirus (Getty Images)

Il calcolo matematico che può darci una mano a capire quando finirà l’epidemia da Coronavirus non è complicato e soprattutto molto importante. Serve innanzitutto dividerci in tre gruppi. La matematica del virus distingue le persone in Suscettibili (S), individui che potrebbero essere contagiate, Infetti (I), chi è già stato contagiato, e in Recovered (R), cioè i guariti, soggetti che dunque non trasmettono più il virus. Queste iniziali danno il nome al modello SIR. Dentro a questo modello si nasconde un numero che cambia per ogni malattia.

Si tratta di R0, ‘erre con zero‘. Di cosa si tratta? R0 è il numero di persone che, in media, ogni soggetto infetto contagia a sua volta. Per fare alcuni esempi, Per il morbillo ha un R0 intorno a 15. Significa che nel corso di un’epidemia una persona infetta ne contagia in media altre quindici, se non vaccinate. Per la parotite, R0 è intorno a 10. Nel caso del coronavirus, R0 è stimato intorno a 2,5. Numeri alla mano, ciò che è veramente importante sapere è che il dato è positivo quando R0 è inferiore a 1.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, ospedale Sacco di Milano: isolato il ceppo italiano

Coronavirus, il calcolo matematico R0 ci dice quando quando finirà l’epidemia

Ciò significa che chi è infettato non contagia nemmeno un’altra persona e la diffusione termina così. Viceversa se R0 è superiore a 1 si ha l’inizio di un’epidemia. Se il cosiddetto paziente zero ne infetta due, queste due altre due a testa si ha una crescita esponenziale e dunque in questo modo comincia ogni epidemia. Nel primo periodo le persone vengono contagiate sempre più rapidamente.

Il valore di questa rapidità dipende dalla grandezza di R0 e dal tempo medio che intercorre tra quando una persona viene infettata e il momento in cui quella stessa persona ne infetta un’altra. Questo per quanto riguarda il Coronavirus è stimato in circa sette giorni. Memorizzate queste informazioni, ora si comprende meglio misure a tutela della salute pubblica, come quarantene, chiusura di scuole e teatri e musei, strade vuote. L’obiettivo è quello di diminuire il valore di R0 che quando si abbassa, il contagio rallenta fino ad arrestarsi quando R0 si riporta sotto il valore critico di 1.

Coronavirus quando finirà epidemia fine contagio calcolo matematico r0
Coronavirus (Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, l’assessore Gallera: “Oltre 30 persone dimesse”