Juventus, divorzio da Maurizio Sarri: i possibili scenari

Dopo la sconfitta con il Lione ed i risultati delle ultime settimane, la Juventus starebbe già pensando al dopo Maurizio Sarri.

Maurizio Sarri
L’allenatore della Juventus Maurizio Sarri (Getty Images)

C’è grande attesa per il big match di campionato di domenica sera tra Juventus ed Inter che si affronteranno all’Allianz Stadium di Torino. La gara, come altre quattro del turno di Serie A, si giocherà a porte chiuse a causa dell’emergenza coronavirus. Entrambe le squadre arrivano dalle gare disputate in Europa: i bianconeri dalla sconfitta contro il Lione in trasferta, mentre la formazione di Conte dal successo in Europa League contro il Ludogorets che ha sancito il passaggio dei nerazzurri agli ottavi. Il KO esterno e le ultime prestazioni bianconere hanno destabilizzato gli animi in casa Juventus e, secondo le ultime indiscrezioni riportate da Repubblica, la dirigenza sembra stia valutando un divorzio a fine stagione. Esonero, che, però, potrebbe arrivare prima se i risultati dovessero essere ancora negativi.

Juventus, la dirigenza potrebbe valutare un divorzio con Sarri a fine stagione: non si esclude un ritorno di Sarri prima di giugno se i risultati non migliorano

La sconfitta contro il Lione nell’andata degli ottavi di finale di Champions League ha sicuramente deluso i tifosi della Juventus. Al di là del risultato, 0-1, che sicuramente non rende impossibile il passaggio del turno, a deludere è stato il gioco della squadra bianconera, apparso macchinoso e per lunghi tratti senza idee soprattutto sul fronte offensivo. In 90 minuti, la Juventus non ha mai inquadrato la porta avversaria,  circostanza che non si verificava da 6 anni.

La sconfitta contro il club d’oltralpe congiuntamente agli ultimi risultati dei bianconeri, secondo quanto riporta la redazione di Repubblica, starebbero facendo valutare alla dirigenza della Juve un eventuale divorzio dal tecnico Maurizio Sarri a fine stagione. A giugno, dunque, il matrimonio tra l’ex allenatore del Chelsea ed il club torinese potrebbe interrompersi dopo solo una stagione con un esonero. Quest’ultimo però, come riporta Repubblica, potrebbe verificarsi anche prima, se non dovessero arrivare i risultati sperati. Non si esclude un eventuale ritorno in corsa di Massimiliano Allegri sulla panchina bianconera. La prima inversione di tendenza è attesa già domenica quando la squadra di Sarri ospiterà l’Inter nel big match della 26esima giornata di campionato. La gara rappresenta uno scontro diretto per lo Scudetto: le due squadre sono divise da sei punti, ma l’Inter che deve recuperare un match.

Leggi anche —> Juventus, clamoroso Agnelli: “Ho preso Sarri ma volevo un altro”

Massimiliano Allegri
Massimiliano Allegri (Getty Images)