Coronavirus, Benitez ed Hamsik in quarantena: “Mai vissuto nulla di simile”

L’allenatore del club cinese Dalian Yifang, Rafa Benitez ha raccontato in un’intervista la situazione che sta vivendo a causa del coronavirus, che ha costretto alla quarantena la squadra, dove milita anche Marek Hamsik.

Rafa Benitez e Marek Hamsik
Marek Hamsik e Rafa Benitez (Getty Images)

Il coronavirus in Cina ha colpito anche il calcio. Gli organizzatori della Super League cinese che sarebbe dovuta iniziare lo scorso 22 febbraio hanno rinviato il campionato a data da destinarsi per l’emergenza. A raccontare quanto sta accadendo nel Paese del Dragone, è l’ex allenatore del Napoli, ora sulla panchina del Dalian Yifang, Rafa Benitez in un’intervista concessa al portale sportivo The Athletic. Il tecnico della squadra cinese, dove milita anche l’ex capitano del Napoli, Marek Hamsik e che si trova in quarantena in Spagna, ha parlato dell’esperienza che sta vivendo durante queste settimane.

Coronavirus, Benitez e Hamsik in quarantena, il tecnico spagnolo: “In tutta la mia carriera non mi era mai capitata una situazione di questo tipo

Mai vissuto nulla di simile“, così ha iniziato la propria intervista al portale sportivo The Athletic, il tecnico Rafa Benitez, attualmente sulla panchina del Dalian Yifang, club del massimo campionato cinese, nel quale milita anche l’ex giocatore del Napoli Marek Hamsik. L’allenatore spagnolo ha raccontato quello che sta vivendo in queste settimane a causa del coronavirus, diffusosi in Cina e giunto sino in Europa.

In tutta la mia carriera non mi era mai capitata una situazione di questo tipo – racconta Benitez  a The Athletic, come riporta Fanpage -. Stiamo svolgendo il lavoro di inizio stagione in maniera normale ma devo dire che le circostanze sono abbastanza strane…Misuriamo la temperatura dei nostri calciatori per due volte al giorno, usiamo gel antisettico a scopo precauzionale per garantire la massima igiene e per due settimane dobbiamo restare all’interno della stessa struttura. Stiamo tutti bene… però si tratta di accorgimenti da prendere perché bisogna essere pronti a ogni evenienza“.

Attualmente il tecnico, come riferisce Fanpage, si trova in ritiro con la sua squadra in Spagna. La società cinese ha deciso, difatti, di svolgere la preparazione prima dell’inizio del campionato, per lo scorso 22 febbraio, ma poi rinviato, a Malaga. Adesso bisognerà capire quali decisioni prenderanno in merito all’avvio della Super League le autorità cinesi che non hanno ancora fissato una data. Una situazione simile a quella in Italia, dove alcune partite delle due scorse giornate di Serie A sono state rinviate per evitare la diffusione del contagio.

Leggi anche —> Juventus, Sarri: “Il coronavirus? È un problema di tutti non solo italiano”

Coronavirus
(Getty Images)