Coronavirus, Wuhan: la buona notizia per i cittadini della città cinese

Coronavirus
(Getty Images)

Coronavirus, Wuhan: alcuni cittadini finalmente rientrano a casa dopo oltre un mese. 

Tutti conoscono ormai la città di Wuhan, epicentro del nuovo coronavirus che sta facendo tremare il mondo intero. La città è restata isolata per oltre un mese ma fortunatamente, dopo settimane ricche di brutte notizie, la situazione sta tornando sotto controllo. Le prime persone che sono scappate dal capoluogo di Hubei stanno rientrando in casa. Osservando alcune immagini girate in un treno, si nota come i cittadini stanno utilizzando i convogli ferroviari per riabbracciare le famiglie indossando alcune precauzioni come guanti, mascherine e tute protettive. La paura è naturalmente tanta. Lo scenario è ancora apocalittico: la stazione sembra appartenere ad una città abbandonata. Alcune foto e alcuni video girati in rete qualche settimana fa hanno mostrato una metropoli di oltre 10 milioni di persone praticamente deserta, con strade vuote.

Leggi anche —> Coronavirus Italia e timore epidemia come Wuhan | L’infettivologo è chiaro 

Coronavirus, Wuhan: gli ultimi aggiornamenti

Il Coronavirus, partito dalla Cina, è ormai arrivato in 65 paesi. Le morti nel mondo causate dal Covid-19 superano le tremila unità. Nel paese asiatico la situazione sta lentamente ritornando sotto controllo. In sedici province cinesi, ad esempio, è stato abbassato il livello di allerta. Uno degli ospedali utilizzati per l’urgenza è stato chiuso a Wuhan dopo aver dimesso gli ultimi pazienti. Verso fine febbraio erano state istituite 16 strutture ospedaliere temporanee per aumentare i posti letto. La decisione è arrivata perché si è finalmente ridotto il numero di contagiati. Nonostante ciò, non mancano le brutte notizie. Proprio ieri è morto un altro medico che stava curando i malati positivi all’epidemia: il cinquantasettenne è deceduto al Wuhan Central Hospital. Questo dottore ha lavorato al fianco di Li Wenliang, il primo medico ad aver lanciato l’allarme deceduto nel mese di febbraio. Qualche giorno fa, inoltre, il primario di chirurgia Jiang Xueqing è morto a causa del Covid-19. Nella giornata odierna, la Cina ha registrato 119 nuovi casi, numeri in calo per il terzo giorno consecutivo.

Leggi anche –> Il Coronavirus e la sua letalità in uno studio

Coronavirus Italia Spallanzani
Lo Spallanzani parla della donna cinese guarita per la situazione Coronavirus Italia FOTO yeslife