Caso Vannini: si aggrava la posizione di Antonio Ciontoli

Si aggrava la posizione di Antonio Ciontoli per l’omicidio di Marco Vannini nelle motivazioni della Corte di Cassazione che ha fissato l’appello bis.

Marco Vannini
Marco Vannini (foto dal web)

La posizione di Antonio Ciontoli si aggrava in vista del secondo processo d’appello per l’omicidio di Marco Vannini, ucciso da uno sparo partito dalla sua pistola. La Corte di Cassazione ha annullato le sentenze del primo processo d’appello e ha fissato un processo d’appello bis che potrebbe ribaltare nuovamente tutto.

Caso Vannini: “Marco è morto per il ritardo dei soccorsi”, si aggrava la posizione di Antonio Ciontoli

Secondo la Corte di Cassazione, Marco Vannini si sarebbe potuto salvare se fosse stato soccorso immediatamente aggravando di fatto la posizione di Antonio Ciontoli, padre della fidanzata Martina che, dopo lo sparo ritardò l’arrivo dei soccorsi. Prima di ricevere le prime cure, Marco, morto la sera del 17 maggio 2015, rimase agonizzante per 110 minuti.

Un lasso di tempo lunghissimo che provocò la morte del ragazzo. I giudici della Corte di Cassazione, nelle motivazioni della sentenza con cui hanno fissato il processo d’appello bis parlano di un Antonio Ciontoli che “rimase inerte ostacolando i soccorsi”. Poi aggiungono che quell’atteggiamento fu “la conseguenza sia delle lesioni causate dallo sparo che della mancanza di soccorsi che, certamente, se tempestivamente attivati, avrebbero scongiurato l’effetto infausto”.

Nel primo processo d’appello, i giudici avevano parlato di omicidio colposo e la pena di Ciontoli fu ridotta da 15 a 4 anni. I figli di Ciontoli, Federico e Martina e la moglie di Ciontoli, Maria Pezzillo, furono condannati a tre anni di reclusione come in primo grado. Dopo la decisione della Corte di Cassazione di annullare la prima sentenza d’appello stabilendo la necessità di un appello bis, si aggrava non solo la posizione di Ciontoli, ma anche quella dei figli e della moglie che, per i giudici della Cassazione “spettatori del progressivo peggioramento delle condizioni di salute” di Marco Vannini.

Marco Vannini e la madre Marina Conte
Marco Vannini e la madre Marina Conte (foto dal web)