Marisa Bruni Tedeschi: “quando svelai il nome del mio amante a…”

Marisa Bruni Tedeschi, mamma di Carla e Valeria Bruni, svela la reazione del marito quando gli svelò il nome del suo amante.

marisa-bruni-tedeschi
Marisa Bruni Tedeschi con la figlia Carla Bruni – Foto Instagram da https://www.instagram.com/carlabruniofficial/

Marisa Bruni Tedeschi, mamma di Carla Bruni e di Valeria Bruni Tedeschi, rispettivamente ex top model e moglie dell’ex presidente della Francia Sarkozy e attrice e regista italiana, in una lunga intervista rilasciata ai microfoni del Corriere della Sera, racconta i dettagli della sua vita ricca di esperienza, compreso il momento in cui decise di svelare al marito il nome del suo amante.

Marisa Bruni Tedeschi: “svelai a mio marito il nome del mio amante e lui mi disse ti capisco”

Marisa Bruni Tedeschi compirà 90 anni tra pochi giorni e al Corriere della Sera ha ripercorso le tappe più importanti della sua vita. Il momento più difficile è stato quello in cui ha rischiato di essere fucilata insieme alla mamma e alla sorella mentre il padre era già morto per una malattia.

Sposato con Alberto dal 1959, è rimasta con lui fino a quando non è morto, nel 1996. Il loro matrimonio è stato lungo, ma non sono mancati i reciproci tradimenti. Ad un certo punto della loro storia d’amore, la mamma di Carla Bruni decide di confessare al marito l’identità del suo amante:

“Con Michelangeli durò un anno e mezzo, lo chiamavo ‘il mio arcangelo’. Quando ripenso al passato, questa è una delle cose che rivivrei. Lo raggiungevo ovunque, sparivo per giorni. Quando mio marito mi chiese ‘chi è?’ e glielo dissi, ci fu un momento di silenzio, poi mi fece: ti capisco“, ha raccontato.

Un altro, grande dolore di Marisa Bruni è stata la morte del figlio Virginio, fratello di Carla e Valeria, ucciso dall’Aids quando aveva 46 anni. Nonostante sia riuscita ad andare avanti, ammette che è un dolore che porta dentro di sè:

carla bruni
Carla Bruni – Foto Instagram da https://www.instagram.com/carlabruniofficial/

“Come si sopravvive a un figlio? Sul momento, uno ha voglia di morire, poi siccome anche morire non è facile, ti adatti, trovi attività, ti giri sugli altri che rimangono, anche se ci pensi sempre, continuamente”, conclude.