Coronavirus Italia | la speranza dal farmaco provato in Cina

Arriva la notizia di un importante traguardo ottenuto nell’ambito di una terapia contro il Coronavirus in Italia: a Napoli provato un farmaco efficace.

Coronavirus italia farmaco
Coronavirus Italia farmaco sperimentato con successo a Napoli ed in Cina FOTO yeslife

Arriva quella che potrebbe essere una notizia di rilievo in merito alla situazione Coronavirus Italia. Negli ultimi due giorni a Napoli due pazienti affetti da polmonite virulenta indotta da Covid-19 hanno mostrato dei miglioramenti importanti a seguito di un trattamento sperimentale. I medici che li avevano in cura hanno somministrato loro il Tocilizumab, un farmaco normalmente utilizzato per curare l’artrite reumatoide. La loro situazione, dal punto di vista respiratorio, è volta al meglio nel breve volgere di poche ore, in base a quanto si apprende. E questo potrebbe snellire sensibilmente il percorso che passa necessariamente per la Terapia Intensiva, nei casi più gravi. A parlarne è il professor Paolo Ascierto, che al ‘Gazzettino di Padova’ conferma il migliorato quadro clinico dei pazienti. “Si trovavano all’ospedale specializzato nella cura di malattie infettive ‘Cotugno’ di Napoli. Entrambi avevano una polmonite severa”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, aumentano i casi in Francia: la drastica scelta che potrebbero effettuare i medici

Coronavirus Italia, farmaco sperimentato a Napoli ed in Cina: “È efficace”

L’aspetto importante per i professor Ascieto è che “specialmente il più grave ha riscontrato un netto miglioramento. Quest’ultimo era intubato in Terapia Intensiva e ha assunto il farmaco sabato sera. Ora lo estuberemo. L’altro invece era in reparto ed aveva preso il Tocilizumab poche ore prima. Lo stesso trattamento lo sta seguendo in Cina il mio collega Wei Haiming Ming su 21 pazienti affetti allo stesso modo da Coronavirus. Tornando da noi, risultati altrettanto incoraggianti arrivano dall’ospedale di Bergamo. I casi clinici più importanti verranno trattati con questo medicinale, anche allo ‘Spallanzani’ ed al ‘Sacco’. Il Tocilizumab non agisce in maniera diretta contro il Covid-19. Semplicemente fornisce delle risposte molto efficaci in casi di complicanze di tipo respiratorio.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, dalla Lombardia una “scossa”: parla Gallera

“Cauto ottimismo, ma i risultati sono evidenti”

“Il Tocilizumab migliora, ed in alcune situazioni risolve, la polmonite indotta dal Coronavirus. Si tratta di un indubbio passo in avanti per la cura della malattia. Infatti ora possiamo ridurre il numero dei ricoverati in Terapia Intensiva e riservarli a chi sta peggio”. Il professore parla anche della necessità di somministrare tale farmaco su larga scala. “A Napoli lo daremo anche ad altri pazienti. Ha una tossicità assolutamente non di rilievo ed è disponibile. Se mi mostro ottimista, seppur con la necessaria cautela, è perché ho riscontrato un recupero delle funzionalità respiratorie in chi ha assunto il Tocilizumab”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, Conte ha ceduto alla zona rossa: il motivo