Coronavirus Italia | dal Niguarda “Attenti a questa fake news”

Situazione Coronavirus fake news, l’ospedale ‘Niguarda’ di Milano smentisce una odiosa voce con forza. “Fate attenzione a come e dove vi informate”.

Coronavirus fake news
Situazione Coronavirus fake news FOTO Getty Miguel Medina

Il dottor Roberto Fumagalli, direttore del reparto di anestesia e rianimazione dell’ospedale ‘Niguarda’ di Milano, prende la parola per avvertire la popolazione. In queste dure e difficili settimane di emergenza Coronavirus Italia, il dottor Fumagalli invita tutti a restare calmi ed a non cedere al panico ma anche alle fake news.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, il folle gesto di un uomo in attesa del tampone

Infatti il professionista ricorda anche come bisogna prestare la massima attenzione quando si tenta di raccogliere le dovute informazioni su tutto quanto sta accadendo. “Come sapete, oggi stiamo combattendo una battaglia molto importante nei reparti di terapia intensiva, in tutti gli ospedali del Paese. È così dallo scorso 24 febbraio, sette giorni su sette e 24 ore su 24. Stiamo operando in sinergia con tutti i nosocomi italiani. Eppure ho sentito messaggi anche audio allarmanti, sbagliati, che descrivono una situazione Coronavirus Italia che non corrisponde al vero”.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus | insieme da una vita | la drammatica fine a pochi giorni di distanza

Coronavirus fake news, l’ospedale ‘Niguarda’ mette in guardia

Il messaggio prosegue. “Non è vero che lasciamo morire i pazienti da curare e che non intubiamo le persone anziane. Non è vero che scegliamo chi curare e chi no in base all’età e che le terapie intensive sono piene di giovani. I soggetti ricoverati in terapia intensiva di età giovane è molto bassa. vi chiedo perciò di non contribuire a far circolare queste notizie false. Affidatevi soltanto all’informazione qualificata. Vi chiedo anche di fare la vostra parte, seguendo le indicazioni ministeriali e regionali. Evitate il più possibile di uscire di casa, questo può fare la differenza. Grazie”. Per informazione qualificata si intende organi di stampa ufficiali come giornali e telegiornali, o siti web che riportano accuratamente le fonti. Nello specifico è ‘Il Fatto Quotidiano’ a contribuire a diffondere l’appello del dottor Fumagalli.

LEGGI ANCHE –> Coronavirus, spunta la data dell’arrivo del virus nel nostro Paese