Coronavirus, gara di solidarietà tra i calciatori: uno offre 100 mila euro

Foto calciomercato

Gara di solidarietà per il coronavirus. Importante l’iniziativa del capitano del Napoli Lorenzo Insigne che ha donato 100 mila euro

E’ tempo di donazioni per chi ha maggiori possibilità e sente il dovere di intervenire. Importante l’iniziativa del capitano del Napoli Lorenzo Insigne. Il fantasista ha dapprima coinvolto la squadra per una raccolta fondi a favore della sanità campana. Il capitano del Napoli Lorenzo, poi, è stato uno dei più attivi nell’aiutare gli ospedali nel combattere l’emergenza Coronavirus che si è abbattuta sul nostro paese. Il Governatore della Regione Campania Vincenzo De Lucaha voluto ringraziare il giocatore in una diretta sui social: Vorrei ringraziare Lorenzo Insigne, tra le persone più attive della città per aiutare gli ospedali di Napoli. Ci ha donato 100 mila euro per combattere il coronavirus e aiutare gli ospedali“.

Gara di solidarietà, donazioni al San Raffaele

Nei giorni scorsi c’è stata anche una raccolta fondi per l’ospedale San Raffaele. Strettamente necessari e indispensabili per affrontare l’emergenza sanitaria del coronavirus. L’appello dei due influencer Chiara Ferragni e Fedez è diventato subito virale. Con una donazione di 100 mila euro, danno il loro contributo per la creazione di nuovi posti letti all’interno del reparto di terapia intensiva dell’ospedale di Milano e per fornire gratuitamente a ciascun paziente la cura medica di cui ha urgentemente bisogno. In poche ore più di 42mila donazioni per una cifra che supera il milione di euro. Fedez e Chiara Ferragni hanno dato il via all’iniziativa donando 100mila euro. Nell’appello Fedez fa sapere: «Grazie ad un calciatore italiano, che ha fatto un’importante donazione. Tu sai chi sei e grazie davvero». Il rapper fa sapere che il giocatore vuole rimanere assolutamente anonimo.

Foto yeslive

Leggi anche > Coronavirus, il ministro avverte

Leggi anche > Premier, due positivi