Meteo, in arrivo sorprese per i prossimi giorni

Temperature in netto rialzo e un picco di caldo sono previsti per il meteo dei prossimi giorni con picchi di 24°C, ma non i tutta Italia. Il caldo però durerà poco

meteo
Temperature meteo (ilmeteo.it)

La primavera è alle porte? Decisamente non solo per il calendario astronomico ma anche per il meteo. Nei prossimi giorni, infatti, è previsto l’arrivo vicino il territorio italiano di una robusta area di alta pressione. Cosa significa questo? Che il tempo sarà sempre più stabile e dunque soleggiato.

Secondo gli esperti meteo, infatti, nei prossimi giorni gli italiani faranno i conti con un innalzamento considerevole delle temperature. Si parla addirittura di un vero e proprio boom di caldo, con picchi di 24°C. Termometri che si innalzano dunque in alcune parti del Paese quasi a sfiorare temperature che si addicono più ad un avvicinarsi dell’estate che piuttosto della primavera.

I primi segnali positivi inizieranno a vedersi già da oggi. Sull’Italia la presenza “sempre più evidente di un anticiclone” come spiegano gli esperti “porterà ad un generale ed ulteriore miglioramento delle condizioni meteo e le temperature cominceranno timidamente a dare segnali positivi soprattutto durante il giorno”. Queste le prime spiegazioni arrivate oggi dalla piattaforma de ilmeteo.it.

Ma non esultiamo troppo perché la notte e le prime ore della mattina, soprattutto al Nord e nelle valli più interne del Centro, le temperature saranno ancora un po’ fredde.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, Oms avverte: “Cosa fare per bloccare il contagio”

Meteo, l’arrivo della prima fase calda

Il meteo per la settimana parla chiaro. “La fase più calda si registrerà soprattutto tra mercoledì e giovedì – spiegano da ilmeteo.it. – quando l’alta pressione riuscirà ad avvolgere con il suo carico di stabilità ed aria molto mite praticamente tutto il Paese”.

In questi giorni della settimana i valori delle temperature saranno prossimi ai 20°C specie al Centro-Nord con “picchi anche di 23-24 gradi nelle vallate più interne del Trentino alto Adige – continuano nella spiegazione gli esperti – Valori termici superiori ai 20 gradi si registreranno anche su molte città come a Milano, Bologna, Firenze e Roma”.

Non bisogna però cantare vittoria troppo presto. Il caldo durerà poco. “Sul finire della settimana, l’alta pressione comincerà a dare qualche segnale di affaticamento” hanno concluso dalla piattaforma de ilmeteo.it. “Già da venerdì cominceranno ad affluire masse d’aria meno miti e più umide che potrebbero prendere ulteriore energia nel corso del weekend provocando una maggior incidenza delle nubi e qualche pioggia a partire dal Nord con un conseguente nuovo e generale calo termico”.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, la Francia di Macron apre gli occhi

Meteo
Temperature miti (pixabay)