Calcio e Coronavirus, Higuain in ‘fuga’ in Argentina

Calcio e Coronavirus, Higuain vola in Argentina per trascorrere lì il periodo di quarantena: controlli per l’attaccante della Juventus

Il calcio non è esente dall’emergenza coronavirus, così come il resto del mondo dello sport, e sono aumentati i casi di positività, soprattutto nel nostro campionato. Già più di dieci giocatori risultati positivi, con numerosi casi in Sampdoria e Fiorentina, oltre al veronese Zaccagni e ai giocatori della Juventus Rugani e Matuidi. Il centrocampista francese si è aggiunto al difensore, primo in assoluto a risultare positivo al Covid-19. Per i giocatori e i dirigenti delle società coinvolte, sono giorni di isolamento forzato.

LEGGI ANCHE >>> Coronavirus Juventus, le parole di Matuidi dopo la positività

LEGGI ANCHE >>> Serie A, Gravina fa il conto dei danni e lancia una nuova sfida

Ma non tutti i calciatori della Juventus stanno svolgendo la quarantena allo JHotel. Cristiano Ronaldo, come noto, è in Portogallo già da diversi giorni per stare vicino alla madre colpita da ictus. Ha seguito il suo esempio anche Gonzalo Higuain, volato in Argentina per stare vicino alla famiglia. L’attaccante è partito dall’aeroporto di Torino Caselle con un jet privato, esibendo ai controlli un certificato che attestava l’esito negativo del tampone. Come raccontato da ‘Repubblica’, gli agenti della Polaria hanno dovuto autorizzare il decollo, contattando la società bianconera per chiedere conto della veridicità delle certificazioni presentate. La Juventus, si apprende da fonti interne al club, ha autorizzato il giocatore per stare vicino alla madre malata. Il ‘Pipita’ ha organizzato un trasferimento con tappe prima in Francia e Spagna, per volare poi successivamente verso il Sudamerica.

LEGGI ANCHE >>> Michela Persico e Daniele Rugani positivi al coronavirus, lieto annuncio durante la quarantena

LEGGI ANCHE >>> UFFICIALE: le Olimpiadi di Tokyo si faranno, il comunicato

Higuain coronavirus
Gonzalo Higuain (Getty Images)