Coronavirus, come proteggere i neonati dal Covid-19

Coronavirus, come proteggere i neonati dal Covid-19. Parla l’infettivologo Matteo Bassetti riguardo le dovute precauzioni durante l’emergenza

NEONATI
mamma e neonato (getty images)

In questi giorni duri per tutti anche per i più forti, molti neogenitori chiedono come bisogna comportarsi con i propri bambini, in particolare con i neonati. Anche loro sono a rischio? Come bisogna proteggerli? Quali sono le giuste precauzioni da adottare in questa emergenza? Vale la stessa regola per gli adulti di usare mascherina e guanti per prenderli in braccio? A tutte queste domande, ormai comuni, ha risposto l’infettivologo Matteo Bassetti, professore Ordinario di Malattie Infettive, Dipartimento di Scienze della Salute, Università degli Studi di Genova e direttore Clinica Malattie Infettive, Ospedale Policlinico San Martino – IRCCS , Genova. “Ad essere a rischio sono soprattutto i neonati ed i bambini al di sotto dei 2 anni di età a causa della fisiologica immaturità del sistema immunitario“. Spiega il professore. Sottolinea poi che l’incidenza di contagio di questo virus sui più piccoli è inferiore rispetto ai virus influenzali (<1%).

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid-19, “paziente 1” può tornare a casa: Mattia ha quasi vinto la battaglia

Coronavirus, come comportarsi con i neonati

neonati
neonati (getty images)

I genitori possono continuare a tenere in braccio i propri bambini, per farli addormentare o semplicemente per coccolarli in questo momento così delicato. “Per proteggere i bambini al rientro nelle abitazioni è bene lavarsi le mani e utilizzare detergenti a base di cloro all’1% o alcol al 75% per disinfettare le superfici domestiche – aggiunge il professore – Se gli adulti fossero sintomatici (febbre, tosse) è bene indossare la mascherina chirurgica al domicilio”. Continua:” All’aria aperta non è necessario proteggere in alcun modo il neonato– ma ribadisce – In questo momento, come da ordinanza del DPCM è meglio evitare contatti con altre persone e quindi tenerli a casa è la strategia migliore anche dal punto di vista sociale“. Un’alimentazione bilanciata è un altro fattore importante per la protezione dei bambini. Infatti è fondamentale un adeguato supporto vitaminico. L’infettivologo consiglia inoltre di continuare a igienizzare giocattoli e ciucci con i comuni disinfettanti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid-19, la previsione matematica dei ricercatori aggiornata

PROTEZIONI
protezioni per neonati(getty images)