Elena Santarelli parla del figlio: “Intubato, l’ennesimo crollo”

Elena Santarelli parla del figlio: “Intubato, l’ennesimo crollo”

 

Ieri sera in seconda serata è andato in onda il secondo appuntamento de l’Intervista di Maurizio Costanzo. Dopo Emanuele Filiberto è stato il turno della soubrette laziale Elena Santarelli. Quest’ultima ha parlato a lungo del dramma familiare vissuto fino a qualche mese fa con suo figlio. Ricordiamo infatti che Giacomo, avuto dall’ex calciatore Bernando Corradi, er astato colpito da un tumore cerebrale. Un brutto male che lo ha costretto a stare per molto tempo in ospedale, dove gli è stato asportato il cancro e poi è stato sottoposto a dei cicli di chemio e radioterapia. In questo arco di tempo è stata più volte bersagliata dai leoni da tastiera che le auguravano la morte del figlio. Lei ha deciso di denunciarli e ribellarsi in questo modo.

Caterina Balivo e la quarantena con i figli –> LEGGI QUI

Elena Santarelli: “Giacomo era intubato, io ho avuto l’ennesimo crollo”

Nessuno dovrebbe subire bullismo di alcun genere, infatti a tal proposito ha raccontato che anche Giacomo lo ha subito. Ha deciso di raccontarlo perché è giusto che gli altri genitori sappiano cosa può accadere ai figli, così che possano parlare con loro se lo subiscono e aiutarli a venirne fuori nel migliore dei modi. Poi è tornata a parlare della malattia del piccolo Giacomo, raccontando che il bambino è stato sotto i ferri per quattordici ore. In quelle ore il tempo, l’ansia e la paura l’hanno fatta crollare più volte. Quando il bambino si è svegliato ha chiesto alla sua mamma di portarlo via da lì. “L’ho voluto vedere in terapia intensiva e lì ho avuto l’ennesimo crollo ai piedi del suo letto. Era intubato, ma volevo vederlo. Stringere le sue mani dopo l’operazione era giù un passo avanti per me”. Ha inoltre raccontato il trauma di Giacomo quando in ospedale voleva parlare con la sua mamma ma nessuno si premurò di chiamarla.