Covid 19, Conte rifiuta la bozza UE sugli aiuti economici

Covid 19, il Premier Giuseppe Conte rifiuta la bozza UE sugli aiuti economici: “questi strumenti elaborati in passato non sono adeguati”.

coronavirus conte
Giuseppe Conte – Foto Facebook da https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, rifiuta la bozza UE sugli aiuti economici pensata per fronteggiare la grave emergenza economica che l’Italia sta affrontando a causa del coronavirus che continua a mietere vittime con il numero dei contagi che continua a salire. Da Palazzo Chigi, come scrive TGcom 24, fanno sapere che il Premier ha concesso 10 giorni di tempo all’Unione Europea per trovare una soluzione all’emergenza che, insieme all’Italia, stanno vivendo anche altri Paesi dell’Unione.

Covid 19, Conte dice no alla bozza UE sugli aiuti: 10 giorni di tempo per trovare una soluzione

covid 19 conte
Giuseppe Conte – Foto Facebook da https://www.facebook.com/GiuseppeConte64/

Il Premier Giuseppe Conte, al termine di una videoconferenza con gli altri leader europei, organizzata per discutere degli aiuti economici necessari per aiutare i Paesi che stanno affrontando l’emergenza coronavirus, ha rifiutato la bozza di aiuti che il Premier considera non adeguati per fronteggiare una situazione grave e che in passato nessuno ha dovuto affrontare.

«Come si può pensare che siano adeguati a questo shock simmetrico strumenti elaborati in passato, costruiti per intervenire in caso di shock asimmetrici e tensioni finanziarie riguardanti singoli Paesi?» – ha chiesto Conte ai colleghi. Se qualcuno dovesse pensare a meccanismi di protezione personalizzati elaborati in passato allora voglio dirlo chiaro: non disturbatevi, ve lo potete tenere, perché l’Italia non ne ha bisogno, ha aggiunto il Premier come scrive La Repubblica citando Palazzo Chigi.

Potrebbe interessarti anche—>Covid-19, 32 contagiati nella casa di riposo del napoletano

Conte, appoggiato dal Premier della Spagna Pedro Sanchez, ha così chiesto all’Unione di trovare una soluzione adeguata nei prossimi dieci giorni. Il Premier, inoltre, avrebbe apprezzato l’apertura al suo messaggio di di Francia, Irlanda, Grecia, Portogallo e Lussemburgo.

Potrebbe interessarti anche—>Covid-19, incremento contagi in Lombardia: il motivo

Conte, nel suo messaggio all’Europa, inoltre, ha sottolineato come sia necessario reagire con strumenti finanziati nuovi e adeguati alla situazione grave che si sta vivendo. Il Premier, inoltre, ha ribadito come per vincere la guerra che non è solo sanitaria ma anche economica, sia necessario cominciare a lottare insieme il prima possibile.

La decisione di Conte di rifiutare la bozza UE è stata approvata anche dal ministro degli Esteri, Luigi Di Maio che ha detto: “Conte ha fatto bene a rifiutare”.