Covid-19, il dramma: “Ho visto dire addio con una videochiamata”

Il dramma di un’infermiera: Ho visto dire addio in videochiamata. Non auguro a nessuno di vedere ciò che sto vedendo in ospedale nelle ultime settimane

Coronavirus
Coronavirus Italia (Getty Images)

Il dramma di un’infermiera dell’ospedale Martini di Torino. Si chiama Noemi Bonfiglio ed ha raccontato attraverso un post sul suo profilo facebook il terribile saluto di una paziente alla figlia con una videochiamata. “Non auguro a nessuno di vedere ciò che sto vedendo in ospedale nelle ultime settimane, ma so che se solo fosse possibile far provare a tutti quell’emozione provata durante quella videochiamata, sarebbero in molti a dire quel ti voglio bene in più… Sarebbero in molti ad essere più comprensivi col prossimo”. E’ l’orrore che Noemi ha voluto manifestare, rendere pubblico a chi non può capire. Non si può rendere se non si vive sul fronte come sono loro, medici e infermieri. Bene ha fatto Noemi a provare a scuotere l’animo di chi è a casa e non si rende conto dell’inferno in cui si trova il paese.

Ho visto dire addio con una videochiamata: il saluto

Coronavirus
Covid-19 (Gecoronavirustty Images)

La storia come queste di Noemi sono tante, perchè così si muore di Coronavirus ora, in Italia, nel mondo. Si muore così, da soli, e non c’è modo di poter salutare da vicino i propri cari. Si va via in un niente, velocemente: “Ho detto alla paziente: signora, facciamo una videochiamata con sua figlia? Vediamo se risponde. Squilla il telefono ed ecco, dall’altro lato della fotocamera, l’immagine di una figlia con occhi lucidi che finalmente, dopo giorni di ricovero, rivede la sua mamma in un letto di ospedale”.

Leggi anche > Covid, chiarimenti dell’Inps

Anziani coronavirus
coronavirus (Getty Images)

Un inferno che non trova tregua e se  la testimonianza in Piemonte è questa, cosa sarà accaduto e accade in Lombardia e in tutto il Nord.