Coronavirus, i benefici dell’isolamento sociale

Coronavirus, l’isolamento sociale lascia spazio alla famiglia. Tanti svantaggi ma anche tanti benefici. Il parere dell’esperta

Covid-19
quarantena (pixabay)

In queste settimane ansia, paura, insonnia accompagnano un po’ la vita degli italiani, che sono costretti a rimanere in casa per il loro bene e degli altri. Ma, come sottolineano gli esperti, anche in una situazione svantaggiosa e di disagio, si possono trovare i lati positivi. Questa quarantena ci sta regalando del tempo prezioso da dedicare alla famiglia, quel tempo che molto spesso nella normalità non abbiamo a causa del lavoro, uscite e altri impegni. Restare a casa servirà a recuperare il senso dei rapporti affettivi, con il partner o i genitori o i figli e si può riscoprire il piacere di abbracciarsi, cosi da produrre e far produrre quell’ossitocina, che induce sicurezza e calma.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid 19 Italia | Burioni | “Abbiamo trovato un farmaco efficace”

Coronavirus, gli effetti della quarantena

Covid-19
La felicità in stile finlandese (pixabay)

Tutti abbiamo bisogno di affetti e questo distanziamento sociale dovuto al Covid-19 ci sta mettendo veramente alla prova. Per la nostra salute sono indispensabili i legami affettivi e protettivi. Il contatto produce rilassamento, fa sentire sicuri, fa stare bene e rilascia ossitocina, un neurormone che ha il potere di indurre calma e che riesce a ridurre l’attività dei neuroni dell’amigdala, quella parte del cervello che si attiva quando si percepisce un pericolo e che è responsabile delle immediate risposte di paura che vengono messe in atto. Un evento pericoloso è quindi in automatico produttore di stress, come in questo caso il Coronavirus e la quarantena. Le nuove tecnologie rendono vicina la distanza, e attraverso esse possiamo vederci e parlare. Queste relazioni non fisiche ma virtuali potrebbero comunque produrre quegli oppioidi endogeni di cui abbiamo bisogno per stare bene.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Codacons contro Ferragnez, l’impegno a favore dei virus

Il ceto medio è troppo penalizzato dall'Irpef: l'appello dei commercialisti
Famiglia in spiaggia (foto Pixabay)

Quindi mettiamo da parte gli impegni, l’ansia e lo stress, pensiamo a passare questa quarantena nel migliore dei modi o almeno proviamoci. La famiglia è l’ingrediente fondamentale per passare giorni felici restando a casa.