Covid 19 Lombardia | i carabinieri | “Siamo sommersi di bare”

“Arrivano bare a frotte, non sappiamo dove metterle”, lo fanno sapere i carabinieri di Bergamo, epicentro della crisi Covid 19 Lombardia.

Covid 19 Lombardia
Emergenza assoluta a Bergamo per il Covid 19 Lombardia FOTO Piero Cruciatto per Getty Images

Permane la gravissima emergenza Covid 19 Italia, ed in particolar modo in Lombardia e nella provincia di Bergamo. La città orobica è letteralmente devastata dalla pandemia di Coronavirus, con un numero di vittime cresciuto in maniera esponenziale nell’ultimo mese e mezzo.

LEGGI ANCHE –> Covid 19 Italia | Burioni | “Abbiamo trovato un farmaco efficace”

La media dei funerali trattati dalle locali agenzie preposte si aggirava sul centinaio ogni 30 giorni. Ora invece ha ampiamente superato quota mille nel solo marzo. E come se non bastasse questo dato a testimoniare il momento assoluto di gravità attuale, ecco che tornano alla mente le immagini delle camionette dell’Esercito Italiano che, pochi giorni fa, hanno trasportato ovunque le bare di chi di Coronavirus lì ci è morto. È già avvenuto due volte che i nostri soldati decongestionassero i cimiteri ed i forni crematori del Bergamasco. La situazione non volge al miglioramento per il momento. E lo fa capire Paolo Storoni, comandante provinciale dei Carabinieri di Bergamo. Intervistato da ‘Il Corriere della Sera’, il rappresentante delle forze dell’ordine ha fatto sapere che “siamo in un momento estremamente critico”.

LEGGI ANCHE –> Donna incinta muore di Coronavirus | pure il bimbo non sopravvive

Covid 19 Lombardia, “siamo sommersi di bare”

Storoni è ora addetto allo smistamento delle bare in tutta la provincia. “Il forno crematorio della città è saturo e trovare posto in altre strutture del Settentrione. Devo dirigere un drammatico traffico di bare. Sicuramente non posso rivolgermi all’Emilia-Romagna per destinare i corpi di chi è morto qui, anche lì sono pieni. Cercherò in Toscana ma c’è la necessità concreta di dovermi spostare verso il Centro ed il Sud.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, la stretta sarà prolungata. Manca solo l’annuncio

Va anche detto che molte famiglie stanno chiedendo di procedere con la cremazione per i loro cari. Ma il sistema non è pronto per assolvere a numeri talmente grossi. È nostro compito accompagnare l’ultimo viaggio di queste persone come se fossero nostri parenti. In molti casi poi li conoscevamo anche”.