Coronavirus, mascherine per gli italiani: la situazione

Covid-19, mascherine per gli italiani: la situazione

Coronavirus
covid-19 (Getty Images)

1,4 milioni di mascherine al giorno grazie alla riconversione delle aziende di moda. L’emergenza del covid-19 è sicuramente qualcosa che ci ha colto impreparati e che non avevamo in nessun modo previsto. Nessuno avrebbe immaginato di aver bisogno così tanto di uscire con delle mascherine, ma è quello che è successo e dobbiamo correre ai ripari se non le abbiamo ancora in casa. A breve partirà la produzione di DPI (dispositivi di protezione individuale) quali camici, calzari e copricapo. Entro due settimane, infatti, la produzione delle mascherine chirurgiche nelle aziende del circuito moda che hanno deciso la riconversione vedrà un incremento dalle attuali 350 mila a 1,45 milioni al giorno. Il progetto è nato grazie al protocollo di intesa tra Confindustria Moda e Cna Federmoda. A 96 ore dal decreto si sono già riconvertite il 15% delle aziende della moda che si sono candidate.

I carabinieri in Lombardia: “Siamo sommersi da bare” –> LEGGI QUI

Covid-19 e la produzione delle mascherine

Covid-19
Coronavirus (Getty Images)

A breve partirà la produzione di DPI (dispositivi di protezione individuale) quali camici, calzari e copricapi, qualcosa di cui sicuramente si ha necessariamente bisogno. Entro tre settimane esatte il dato aggregato di produzione di mascherine, oggi comunicato in via del tutto prudenziale, vedrà un incremento della produzione. Questo è assolutamente necessario, considerata l’emergenza che stiamo vivendo e il periodo storico così critico in cui ci troviamo.

“L’azzeramento dei contagi regione per regione” –> LEGGI QUI

Coronavirus
coronavirus (Getty Images)

Nel circuito della riconversione industriale nel settore della cura e igiene personale (in particolare assorbenti) si prevede di passare dell’attuale produzione di 150 mila mascherine al giorno a 750 mila al giorno entro le prime 3 settimane. Sono tuttavia in corso diverse riunioni produttive per determinare ipotesi di collaborazioni con altre industrie del settore per aumentare la capacità produttiva.