Covid-19, attività chiuse fino a Pasqua. Varie le ipotesi

Covid-19, si parla di una chiusura ferrata fino a Pasqua. Diverse sono le ipotesi sul tavolo del Comitato scientifico che consiglia il Governo

Coronavirus scuole
Coronavirus scuole i provvedimenti del Governo (Foto dal web)

La riapertura sarà graduale. E la stretta durerà almeno fino a metà aprile. Questa è ormai una certezza. Ma ci sono in ballo varie ipotesi riguardo alla riapertura delle attività e delle scuole. Tutto dipende dall’andamento dei contagi, se il trend continuerà ad abbassarsi, si valuteranno delle misure graduali. Per il Premier Conte la serrata delle attività produttive non può durare a lungo: ” È una misura durissima dal punto di vista economico – ha affermato – È l’ultima misura che abbiamo preso e non può prolungarsi troppo“. Quindi è probabile che appena i contagi caleranno, si pensa a metà aprile, le imprese saranno subito riaperte. Non possiamo dire la stessa cosa per le scuole e università, luoghi più a rischio di contagio.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Muore bambina di 12 anni | è la vittima più giovane del Coronavirus

Covid-19, distanziamento sociale obbligatorio

Coronavirus
Il premier Conte (ansa.it)

Anche se saranno riaperte le attività commerciali il prima possibile, il distanziamento sociale sarà obbligatorio e le misure di sicurezza saranno la base per una nuova vita. La riapertura sarà graduale e pianificata nei minimi dettagli. “Bisognerà immaginare la riapertura del Paese con gradualità, valutando le singole tipologie di attività – ha spiegato il virologo Fabrizio Pregliasco – facendo in modo che le aziende possano organizzarsi anche da un punto di vista di precauzioni sanitarie e di procedure di distanziamento”. Per quanto riguarda bar, ristoranti e concerti, i tecnici stanno valutando la proroga per un tempo più lungo dei divieti di tutte quelle attività dove è impossibile evitare gli assembramenti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Covid-19, il virus “inganna” i medici: niente febbre e sintomi che sembrano quelli di altre malattie

covid-19 conte e gualtieri
Il premier Giuseppe Conte ed il Ministro dell’Economia Roberto Gualtieri (Getty Images)

In ballo c’è anche la possibilità di adottare misure di sicurezza in base all’età. Si tratta del  modello israeliano che consiste nell’addio alla quarantena per fasce di età a cominciare dai soggetti più forti, come i giovani, per poi passare a quelli più a rischio.