Covid-19, è allarme: rischiamo di restare senza frutta e verdura

Rischiamo di restare senza frutta e verdura. La manodopera proviene principalmente dai paesi extracomunitari. L’emergenza e il decreto sicurezza le cause

foto dal web

Rischiamo di restare senza frutta e verdura. La manodopera proviene principalmente dai paesi extracomunitari. Africa o dall’Est Europa. Marocco, Tunisia, Egitto, Mali, Gambia, Liberia, Albania, Bulgaria. In sintesi sono oltre 346mila gli stranieri, provenienti da ben 155 Paesi diversi, impiegati in agricoltura. L’emergenza sanitaria e il decreto sicurezza le cause principali del problema. Il decreto rende più stringenti le condizioni per ottenere permessi di soggiorno anche stagionali, ossia lo strumento utilizzato dagli operatori agricoli. L’emergenza Coronavirus, poi, non facilita. I rischi di contagi dovuti anche alle condizioni di lavoro spesso prive normalmente delle essenziali condizioni di sicurezza, non incoraggiano gli operai. La situazione potrebbe diventare caotica a breve.

Leggi anche > La dieta antifiammatoria fa dimagrire

Senza frutta e verdura: la situazione italiana

Cibi contaminati
Cibi contaminati, nuovo allarme dal Ministero della Salute (foto dal web)

L’Italia, tra l’altro, viene da un buon periodo sotto il profilo produttivo. Secondo quanto afferma Condiretti, la crescita è stata notevole: “Nel periodo 2008-2018, l’Italia ha conquistato la leadership di settore a livello dell’Unione europea. Qualche numero: nel 2018, in cui il valore aggiunto dell’agricoltura italiana è stato stimato da Eurostat pari a 32,2 miliardi di euro. Il dato permette al nostro Paese di mantenere il primo posto tra i Paesi della Ue, davanti alla Francia (32,1 miliardi), alla Spagna (30,2 miliardi) e alla Germania (16,8 miliardi)”. Negli ortaggi l’Italia è il primo produttore Ue: pomodori, melanzane, carciofi, cicoria fresca, indivie, sedano e finocchi.  Insomma, sarebbe un durissimo colpo per un comparto intero che n un decennio aveva conquistato fette di mercato importanti. Una nuova problematica sul tavolo del Governo.

Leggi anche > Meteo e Coronavirus

 

carote
Carote – Foto Instagram da https://pixabay.com/it/photos/carote-cestino-verdure-mercato-673184/

Qualcuno aveva proposto di dare la possibilità ai percettori del reddito di cittadinanza di mettersi a disposizione per lavorare nei campi. Una soluzione tutta da vagliare.