Covid-19 Italia, aumentano i trasgressori: dalla pesca alle feste in casa

Covid-19 Italia, aumentano i trasgressori: gli ultimi casi accaduti nel nostro paese.

Covid-19 primo volontario vaccino sperimentale
(Getty Images)

Il covid-19 continua a diffondersi in Italia: ogni giorno aumenta il numero dei nuovi casi positivi e dei decessi. Il governo, per rallentare la diffusione, ha deciso di adottare alcune misure stringenti obbligando la chiusura di moltissime attività lavorative, limitando gli spostamenti e introducendo l’obbligo di restare a casa: si può uscire solo per motivi di lavoro, di emergenza o per fare la spesa. Per chi esce di casa per motivi non comprovati sono previste multe alquanto salate. Il primo caldo primaverile sta rendendo più ardua la quarantena ma non bisogna mollare proprio adesso: la curva dei contagi inizia a mostrare segni di discesa. Durante lo scorso weekend, stando ai dati del ministero del lavoro, sono tuttavia stati multati più di 20mila persone, con 136 denunce.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il coronavirus può  minare la nostra autosufficienza alimentare? 

Covid-19 Italia, aumentano i trasgressori

Come riportato da “La Stampa”, venti persone sono state denunciate per aver violato la quarantena. Il motivo? Una “gita” in Liguria al mare da parte di alcuni cittadini di Cuneo. Uno di loro stava pescando sul molo di un porto. Una coppia di settantenni è stata sorpresa in camper a Sanremo ed è stata punita con una multa da quattromila euro. In Liguria l’allerta è alta: alcune persone potrebbero lasciare la loro residenza per spostarsi vicino al mare violando le disposizioni del governo. Il prefetto ha deciso di punire i contravvenzionati con multe da 533 a 4.000 euro. Spaventa anche il fenomeno delle seconde case. Sanzioni pecuniarie per sette sudamericani a Milano: i giovani tra i 18 e i 33 anni stavano facendo un party in un appartamento e alcuni vicini hanno segnalato agli agenti la musica ad alto volume.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid-19 Italia, la mappa regione per regione: il bilancio all’8 aprile 

estate Clementi
mare (Getty Images)

Massima allerta per il prossimo weekend pasquale: in quasi tutte le città italiane si è deciso di aumentare i posti di blocco.