Covid-19 Europa, ministro sanità: “L’epidemia in Germania è sotto controllo”

Covid-19 Europa, il ministro della sanità tedesco ha rilasciato alcune dichiarazioni in cui ha spiegato che l’epidemia è sotto controllo in Germania.

I commenti sul passato nazista della Germania non passano inosservati

Il coronavirus continua a mettere in ginocchio l’Europa e il mondo intero: i casi confermati positivi al nuovo virus hanno superato i 2 milioni. La situazione nel vecchio continente è alquanto allarmante: il numero dei morti è superiore a 90.000, più del 65% del totale. Il numero di decessi resta a livelli record in molti paesi europei. Nonostante ciò, alcune Nazioni stanno programmano la fase 2. La Germania è stato uno dei paesi con il più basso tasso di letalità al mondo per coronavirus e sta ricominciando a liberare i posti letto in terapia intensiva. Il ministro della sanità tedesco Jens Spahn ha rilasciato alcune interessanti dichiarazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Covid-19, Ricciardi (Oms): “Per l’autunno una triste certezza”

Covid-19 Europa, le parole del ministro della sanità tedesco

Jens Spahn, in conferenza stampa, ha elogiato la strategia tedesca per combattere il covid-19. “Le misure fin qui adottate hanno avuto successo e l’epidemia è attualmente controllabile. Spahn ha dichiarato che in nessun momento il sistema sanitario della Germania è stato troppo sotto pressione: il ministro della sanità tedesco punta a “normalizzare” gli ospedali entro il prossimo mese. Il federale della sanità del quarto governo della Merkel ha anche svelato che in Germania i guariti sono più di 80mila.

LEGGI ANCHE –> Virus, è allarme per i pazienti oncologici | Cosa sta accadendo 

CoVID-19 VACCINO
Test di laboratorio (pixabay)

Alcuni numeri del modello tedesco: 1,7 milioni di test effettuati per coronavirus, con una media di 350.000 test a settimana. Stando ai dati della Johns Hopkins University, i contagiati in Germania sono più di 138mila mentre i decessi superano la soglia dei 4mila.