Coronavirus, aggiornamento Protezione Civile: i numeri dell’epidemia al 18 aprile

La Protezione Civile, oggi sabato 18 aprile, ha comunicato l’ultimo aggiornamento in merito ai numeri dell’epidemia da Covid-19 in Italia.

Coronavirus
(Getty Images)

La Protezione Civile ha comunicato l’ultimo aggiornamento sull’epidemia da Covid-19 in Italia. Ieri casi positivi sono saliti a 107.701, ossia 809 in più rispetto a ieri. Si aggrava anche il bilancio delle vittime: 23.227 in totale con un incremento di 482 decessi nelle ultime 24 ore. Salgono anche i guariti che ad oggi sono 44.927, 2.200 in più rispetto a ieri.

Coronavirus Lombardia, l’aggiornamento del 18 aprile

Durante la conferenza giornaliera da Palazzo Lombardia sono stati comunicati i dati in merito all’epidemia da Covid-19 nella regione. I casi positivi ad oggi sono saliti a 65.381, 1.246 in più rispetto a ieri. Le vittime sono, invece, 12.050, ossia 199 decessi in più nelle ultime 24 ore.

L’aggiornamento di Angelo Borrelli: i numeri del Covid-19 in Italia nella giornata di venerdì 17 aprile

Coronavirus
(Getty Images)

Angelo Borrelli nella giornata di ieri ha comunicato i dati sulla diffusione da Covid-19 nel nostro Paese. I casi positivi in Italia erano saliti a 106.962. Si era aggravato anche il bilancio delle vittime giunto a 22.745. Salito risultava, però, anche il numero dei guariti che ieri erano 42.727.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Aggiornamento Borrelli sull’epidemia: 105.418 positivi, 21.645 vittime e 38.092 guariti

Angelo Borrelli, l’aggiornamento sui numeri del Covid-19 di giovedì 16 aprile

Il commissario per l’emergenza nella giornata di martedì, come di consueto, ha comunicato che i casi positivi erano 106.607. Il bilancio delle vittime era salito a 23.170. Aumentato anche il numero dei soggetti guariti giunti a 40.164.

Il ministro Azzolina: maturità a distanza e commissione interna

Il ministro dell’istruzione Lucia Azzolina ha emesso un’ordinanza nella quale viene chiarita quale sarà l’iter che dovranno affrontare i maturandi di quest’anno i quali saranno valutati da sei commissari interni e dal presidente che sarà esterno. Il ministro dell’istruzione ha confermato che anche per quanto riguarda la maturità si continuerà a sfruttare le possibilità già adoperate per la didattica online. Il decreto infatti prevede che “ciascun consiglio di classe dovrà designare i commissari riunendosi in modalità a distanza. Dopo la designazione, il dirigente scolastico dovrà procedere alla registrazione telematica del modello e inoltrarlo all’Ufficio scolastico regionale per il tramite dell’Ambito territoriale provinciale”.

PER APPROFONDIRE LEGGI QUI —> Protezione Civile: solo 675 malati in più, oltre 600 i morti