Giuseppe Conte: “Preparare ripartenza del 4 maggio. Covid hospital e app le priorità”

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte, in tarda serata di Sabato 18 aprile 2020 ha  annunciato nuove riunioni per stabilire le regole della ripartenza.

Prime Minister of Italy Giuseppe Conte arrives during the second day of the EU summit meeting, on October 18, 2019, at the European Union headquarters in Brussels. (Photo by THIERRY ROGE / BELGA / AFP) / Belgium OUT (Photo by THIERRY ROGE/BELGA/AFP via Getty Images)

In conclusione della riunione fiume  tra Governo ed enti locali, il Premier Giuseppe Conte ha fatto il punto della situazione attraverso un lungo post  su Facebook: “Anche i rappresentanti dei governi locali hanno espresso adesione al disegno di un piano nazionale con linee guida omogenee per tutte le Regioni”.

 

LEGGI ANCHE–> Virus, il governatore: “Possibile allentare regole subito” | Poi avverte 

NON CAMBIA NULLA FINO AL 4 MAGGIO, GUARDIA SEMPRE ALTA

La ripartenza sarà il 4 di maggio, sino ad allora la guardia dovrà restare alta: la ripresa “avverrà secondo un programma ben articolato, che contemperi la tutela della salute e le esigenze della produzione”. Scrive il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte. “Sul fronte delle misure di tutela della salute, il governo continua a lavorare per implementare i Covid hospital, l’assistenza territoriale e usare al meglio le applicazioni tecnologiche e i test per riuscire a rendere sempre più efficiente la strategia di prevenzione e di controllo del contagio”, aggiunge l’avvocato pugliese.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Il dolore di Al Bano: “L’abbiamo perso a causa del covid-19”

“Gli effetti positivi di contenimento del virus e di mitigazione del contagio si iniziano a misurare, ma non sono ancora tali da consentire il venir meno degli obblighi attuali e l’abbassamento della soglia di attenzione”, chiosa Giuseppe Conte.

“Dovremo proseguire nel confronto con tutte le parti sociali e le associazioni di categoria per ribadire la comune volontà di rafforzare il protocollo di sicurezza nei luoghi di lavoro, già approvato lo scorso mese di marzo, e di continuare sulla strada del potenziamento dello smart working”.

Si è da poco conclusa la riunione della Cabina di regia tra Governo, Regioni ed enti locali durante la quale, con i…

Gepostet von Giuseppe Conte am Samstag, 18. April 2020

Un messaggio importante insomma che tutti stavano aspettando dopo giorni di silenzio e di ipotesi da parte di tutti i media. Giuseppe Conte è determinato a fare bene e a portare a avanti la sua linea di salvaguardare prima la salute degli italiani e successivamente l’Economia. Riuscirà a mettere d’accordo PD e 5 Stelle sul Mes? Lo vedremo nelle prossime settimane, quello che è certo che forse adesso un’unità di intenti sarebbe la cosa migliore per tutti. Litigare in questa fase non avrebbe alcun senso.