Sergio Fantoni | morto il noto attore e doppiatore | aveva 89 anni

Se n’è andato Sergio Fantoni morto dopo una fulgida carriera al cinema che lo portò a recitare anche a Hollywood. La scomparsa nelle scorse ore.

Sergio Fantoni morto
Addio a Sergio Fantoni morto a 89 anni Foto dal web

Addio a Sergio Fantoni morto ad 89 anni di età. Lui era un grande attore e doppiatore, con una buona carriera anche come regista. Era nato a Roma e proprio nella Capitale se n’è andato per sempre nella notte di venerdì 17 aprile.

LEGGI ANCHE –> Salvini Fedez | la risposta del rapper per sistemare il leghista su Twitter | FOTO

Aveva interpretato numerosissimi ruoli anche al teatro e per tanti sceneggiati, avendo come maestri dei mostri sacri del cinema mondiale come Roberto Rossellini, Raffaello Matarazzo, Luchino Visconti e Blake Edwards. Fu inoltre la voce italiana di Marlon Brando nel doppiaggio del film cult ‘Apocalypse Now’ del 1979, per la regia di Francis Ford Coppola. La sua carriera è durata per oltre 70 anni, con la prima apparizione datata al 1949 in ‘Antonio di Padova’. Ma tante altre sono state le opere per le quali si ricorda Sergio Fantoni, morto dopo avere trascorso una vita con l’attrice Valentina Fortunato. Quest’ultima scomparve nel 2019.

Sergio Fantoni morto, la sua carriera lo ha portato anche a Hollywood

Poi non sono mancate neppure apparizioni in televisione ed in radio per la Rai, con diversi sceneggiati e film. Fantoni fu anche attivo a Hollywood nel corso degli anni ’60, recitando in capolavori quali ‘Intrigo a Stoccolma’ (1963) e ‘Il colonnello Von Ryan’ (1965), entrambi di Mark Robson, ‘Non disturbate’ (1965) di Ralph Levy e ‘Papà, ma che cosa hai fatto in guerra?’ (1966) di Blake Edwards.

LEGGI ANCHE –> Sepulveda | il collegamento di Romina con la figlia Ylenia Carrisi | FOTO

La carriera di attore subì uno stop definitivo ad inizio 1997, dopo una operazione di laringectomia che gli fece sorgere dei problemi alla voce. Da lì Fantoni si è dato così alla regia, concedendosi un’ultima apparizione davanti alla cinepresa in un episodio de ‘Il Commissario Montalbano’ nel 1999.