Tragedia in un distributore di benzina: uomo si toglie la vita in modo atroce

Un uomo di 41 si sarebbe tolto la vita nel pomeriggio di ieri a Capannori (Lucca) dando fuoco al proprio veicolo all’interno di un distributore di benzina.

Ambulanza
Ambulanza (Getty Images)

Tragedia nel pomeriggio di ieri a Capannori, comune in provincia di Lucca, dove un uomo è morto carbonizzato all’interno della propria autovettura. È accaduto al distributore Angeli sito in via Romana. La vittima di 41 anni, secondo le prime informazioni, si sarebbe suicidata cospargendo prima il veicolo di benzina e successivamente avrebbe innescato l’incendio, probabilmente con un accendino. Sul posto sono immediatamente sopraggiunti i vigili del fuoco, i quali hanno domato le fiamme che avevano avvolto anche gli erogatori di benzina distanti pochi metri dall’auto. Inutili i tentativi di soccorso del personale medico del 118 che ha potuto solo constatare il decesso del 41enne.

Leggi anche —> Drammatico incidente stradale in motorino: muore giovane ragazzo

Lucca, uomo si toglie la vita dando fuoco alla sua auto in un distributore di benzina: inutili i tentativi di soccorso

Polizia
Polizia (foto dal web)

Un uomo di 41 anni nel pomeriggio di ieri, sabato 18 aprile, si è tolto la vita a Capannori, centro in provincia di Lucca. Secondo una prima ricostruzione degli inquirenti, riportata dalla redazione de La Nazione, il 41enne si sarebbe recato presso il distributore Angeli sulla via Romana, dove dopo essersi accostato agli erogatori, ha impugnato la pistola ed avrebbe cosparso la propria auto di carburante. In seguito, l’uomo avrebbe innescato l’incendio, probabilmente con un accendino, e sarebbe rientrato nel veicolo che in poco tempo è stato avvolto dalle fiamme. L’incendio avrebbe coinvolto anche le pompe di benzina poco distanti dal mezzo. Immediatamente sul luogo della tragedia sono arrivati i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio ed i sanitari del 118 che non hanno potuto far nulla per il 41enne, ritrovato carbonizzato sul sedile.

Sul posto anche i carabinieri e gli agenti della Polizia che per ricostruire quanto accaduto hanno esaminato i filmati delle telecamere di sorveglianza ed hanno raccolto le testimonianze di alcune persone che, come riporta La Nazione, avrebbero affermato di aver visto entrare volontariamente l’uomo nell’abitacolo del veicolo. Esclusa l’ipotesi, emersa in un primo momento, che potesse essersi trattato di un incidente durante un normale rifornimento di carburante.

Leggi anche —> Morte assurda | guarda la tv mentre mangia un toast | muore soffocato

Coronavirus
Ambulanza (foto dal web)

In corso sono le indagini per accertare quali siano i motivi che avrebbero indotto il 41enne a compiere un gesto simile. Un gesto che avrebbe potuto avere conseguenze più nefaste, considerato che si è consumato in un distributore di benzina.