Coronavirus Italia, c’è un comune appena dichiarato “zona rossa”

De Luca, Presidente della Regione Campania ha dichiarato zona rossa il comune di Saviano. La popolazione viola il decreto dell’isolamento domiciliare

Saviano De Luca
Polizia (Getty Images)

E’ accaduto ieri a Saviano in provincia di Napoli dove intorno alle ore 12 il carro funebre con a bordo la salma del Sindaco ha sfilato tra le strade principali della città. I cittadini del comune napoletano hanno commemorato le gesta del loro primo rappresentante, morto per mano del Coronavirus, violando il regolamento del decreto. Centinaia di persone hanno messo a rischio la propria salute pur di dare l’ultimo saluto a Carmine Sommese creando tanti piccoli assembramenti. Un gesto di irresponsabilità lo ha definito De Luca, Presidente della Regione Campania, deciso a tal proposito ad adottare drastici provvedimenti per gli abitanti del comune di Saviano.

De Luca, protagonista in positivo agli occhi del Paese per la florida gestione del caso Coronavirus, condanna duramente l’iniziativa. Inevitabile la decisione di sanzionare l’infrazione in un momento ancora delicato per il Paese per pensare di mettere in piedi progetti ad ampia partecipazione. Saviano dunque è entrato di diritto nella lista delle zone rosse della Regione Campania.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Covid-19: stava scappando dalla zona rossa, rimane ucciso

Le nuove regole da rispettare per gli abitanti di Saviano

Saviano De Luca
Comune deserto (Getty Images)

All’indomani delle celebrazioni e dei provvedimenti presi da De Luca nel segno del non rispetto delle regole, anche la Procura di Nola si mostra solidale alle decsioni del presidente. Il Prefetto ha condannato l’episodio al pari di De Luca. Poi ha dato un seguito all’accaduto, prendendo parte ad una riunione straordinaria per emanare una nuova ordinanza per il comune di Saviano.

In principio sarà vietato l’allontanamento dal territorio comunale per i cittadini. In secondo luogo gli uffici amministrativi, prossimi alla riapertura nella Fase 2, resteranno chiusi al pubblico e ai dipendenti. L’eccezione sarà per l’erogazione dei servizi di prima necessità nel rispetto delle regole. Le forze dell’ordine invece potranno svolgere regolarmente il proprio lavoro, garantendo la massima sicurezza, nonchè limitando la circolazione delle auto se non per i motivi di estrema necessità indicati nel decreto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —–> Dramma Coronavirus, nella zona rossa certi cadaveri li tengono così

Saviano De Luca
Medici Coronavirus (Getty Images)

Il personale medico, infine, avrà l’autorizzazione di uscire ed entrare nel comune di Saviano per favorire e rafforzare le attività di assistenza sanitaria, relative all’emergenza Coronavirus.