Estate al mare ai tempi del Covid, importante messaggio del ministro

Il ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone ammette l’incertezza in merito all’estate al mare. Sicuramente ci sarà allentamento

Meteo sole
sole (Getty Images)

Il ministro della Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone ammette l’incertezza in merito all’estate al mare. Sicuramente ci sarà allentamento, e questa è l’unica certezza che trapela dal Governo tramite la ministra. “Il comitato scientifico, rispetto alle indicazioni che ci ha dato, fa ipotizzare il fatto che verso il periodo estivo ci potrebbe essere un allentamento delle misure restrittive forti. Io in questa fase non me la sento di dire che questa estate saremo tutti tranquilli e potremo andare sicuramente al mare come negli anni passati, dirlo con questa semplicità no”. Il ministro è stato chiaro, la cosa non farà piacere ai gestori degli stabilimenti balneari, ma di fatto le cose, ad oggi, stanno in questo modo.

Leggi anche > Gallera: la Lombardia ha salvato il Sud

Estate al mare, il punto

Sole
(Getty Images)

Il ministro, in sostanza, non ha certezze in mano e si deduce che neanche il governo, probabilmente, non è ancora giunto ad una certezza in merito. L’unica cosa più plausibile è l’allentamento delle restrizioni. Difficile fare calcoli, e del resto, tutti gli Stati hanno preso un po’ con superficialità la questione ed è questo che ora, in Italia, si vuole evitare.   “Che ci sarà un allentamento di queste misure che in questo momento sono molto stringenti e che limitano anche gli spostamenti questo sì, si può cominciare ad ipotizzare.

Leggi anche > Bonus in ritardo, come fare

plastica in mare
mare (getty images)

Diciamo che – ha aggiunto Dadone a Rtl – è una situazione talmente nuova che anche gli altri Stati l’hanno vissuta con molta faciloneria dicendo ‘L’Italia blocca tutto’, poi si sono trovati a bloccare anche loro perché si sono resi conto che era l’unico modo per contenere”.