Quando finirà l’emergenza gli hotel avranno pareti divisorie per sicurezza

I proprietari di hotel e ristoranti a Madrid pensano a diverse soluzioni da attuare per la sicurezza dei propri clienti quando finirà la quarantena.

Spagna (Getty Images)
Spagna (Getty Images)

I piani della catena di hotel VP di Madrid sono un esempio della rivendicazione che sta preparando l’industria turistica in Spagna. L’Associazione delle Imprese degli Hotel di Madrid sta elaborando un protocollo per ottenere un certificato di ‘Hotel Covid Free’. Per l’Hotel VP di Plaza de España le misure estreme sono una necessità perché i suoi ospiti sono il pubblico più vulnerabile al Coronavirus, visto che solitamente superano i 50 anni. “Appena entrati nell’Hotel, i clienti del VP di Plaza de España, dovranno sottoporsi a un test rapido”, spiega Pérez Jiménez. “Per fare questo stiamo parlando con diverse cliniche alle quali daremmo una delle sale al piano inferiore dell’Hotel. Non scartiamo che la prova possa farsi all’ingresso”, – aggiunge Pérez Jiménez. “Se sono sani, in reception riceveranno un kit di benvenuto con materiale protettivo: guanti, mascherina e gel. Le loro camere saranno come dei bunker, i luoghi più protetti. Lì troveranno oggetti sottovuoto, come il telecomando. Praticamente in ogni angolo troveranno distributori di gel disinfettante, – spiega sempre Jiménez -. Il buffet della colazione sparirà e sarà sostituito da una busta da picnic con frutta e yogurt che il cliente ritirerà passando da un circuito delimitato. Nei ristoranti hanno smesso di passare lo straccio sui tavoli”.  

LEGGI ANCHE -> Fase 2, Conte: Un programma nazionale per la ripartenza”

Gli hotel scartano l’ipotesi di trasformare i propri locali

Coronavirus
covid-19 (getty images)

Javier Pérez Jiménez ha calcolato che la capienza dei due ristoranti ai piani inferiori (800 e 250 persone) dovranno ridursi da un terzo a metà. Nella terrazza ‘Ginkgo’, di 1.200 metri quadrati, si prevede di passare da un massimo di 300 a 200 persone. Non ci sarà più la fila per strada per salire in terrazza, come è successo nelle ultime estati e sarà obbligatorio prenotare.

LEGGI ANCHE -> L’epidemiologo Lopalco: Gli indicatori chiave per programmare la Fase 2

Covid-19 Spagna
Covid-19 Spagna getty images

La maggior parte dei proprietari di molti hotel, bar e ristoranti scartano però al momento una trasformazione radicale dei propri locali.