10 domande ai THE PLAY: Luca Giacomozzi presenta il multicanale web ai tempi della quarantena

I “THE PLAY”, gruppo artistico nato in questo periodo di emergenza sanitaria, con i loro video comici, ma non solo, pubblicati sul web, si propongono come dei veri compagni di viaggio. Luca Giacomozzi, autore e regista del gruppo ci racconta il progetto

THE PLAY
THE PLAY

Un progetto nuovo e ambizioso quello dei “THE PLAY”, il gruppo artistico nato in questo periodo di quarantena con l’intento di realizzare video comici, e non solo, per il web.

Lo scopo? Quello di strappare un sorriso alle persone in un momento decisamente difficile per tutti. Non solo divertimento ma anche momenti di riflessione nei video pubblicati sulla pagina Facebook, Instagram e il canale Youtube dal gruppo che vede tra gli ideatori Luca Giacomozzi, autore e regista, Francesca Pausilli, attrice, e Marco Giacomozzi, montatore video.

Moltissime le collaborazioni di cui i THE Play si avvalgono in questa sperimentazione web tra attori e doppiatori che hanno scelto di seguire questa nuova strada di intrattenimento. Tra loro Pietro De Silva, Emiliano Reggente, Emy Bergamo, Ivan Boragine, Federico Di Pofi, Antonia Di Francesco, Stefano Scaramuzzino, Claudio Scaramuzzino e tanti altri.

Ne abbiamo parlato con l’autore e regista Luca Giacomozzi che ci ha spiegato a fondo il progetto e ci ha svelato anche le piccole, ma non banali, difficoltà di lavoro, di questi tempi, a distanza. I THE PLAY piacciono e anche tanto e di certo non si fermeranno.

Luca Giacomozzi THE PLAY
Luca Giacomozzi, autore ed ideatore dei THE PLAY

THE PLAY, un progetto nuovo che nasce ai tempi della quarantena. Come è nata l’idea e qual è il vostro intento?

La nostra idea parte da lontano. Avevamo in mente da diverso tempo di “approdare” sul web dopo anni di esperienze teatrali e cinematografiche. Il dover stare necessariamente in casa e lontano dal nostro ambiente di lavoro, poiché ovviamente i teatri hanno interrotto da subito la loro attività, ci ha fatto capire che era il momento giusto per iniziare questa nuova avventura. Il nostro intento è quello di far sorridere o riflettere attraverso la realizzazione video che hanno come filo conduttore la quotidianità.

Come definirebbe i THE PLAY? 

“Un compagno di viaggio” per tutte quelle persone che avranno il piacere di vedere i nostri video.

Le tematiche che avete affrontato nei vostri primi video sono diverse. Momenti per sorridere ma anche per far riflettere come succede in “Unite per dire basta” contro la violenza sulle donne. Quanto è importante mixare questi due aspetti?

Unire le tematiche più “leggere” a quelle più “importanti” è fondamentale per noi. E’ una cosa che abbiamo sempre fatto anche in contesti diversi come quelli del Teatro o magari dei Cortometraggi che abbiamo realizzato. Quindi diciamo che è un qualcosa che ci appartiene, che fa parte di noi.

THE PLAY
THE PLAY, il video sulla violenza sulle donne

Qualche anticipazione sui vostri prossimi lanci?

Le idee sono tante. Ovviamente trattandosi di video per web è fondamentale riuscire ad essere il più attuali possibile. Abbiamo terminato la realizzazione di un video che ha come tema principale la “convivenza in quarantena”. In chiave ironica abbiamo cercato di rappresentare tutte quelle difficoltà che si possono avere dopo diverse settimane di convivenza forzata con accanto qualcuno che non sopportiamo molto. Poi, stiamo preparando un nuovo video che ha l’intento di mettere in luce tutte le bellezze del nostro Paese e che coinvolgerà diversi attori con diversi dialetti regionali.

In questo particolare momento vi state servendo della rete per far sentire la vostra presenza e allietare le giornate a casa. Quanto è potente in questo senso il web? 

Il web è sicuramente il presente e il futuro. E’ uno strumento potente perché elimina le barriere e ti permette di arrivare a chiunque.

E quanto è importante per non far cadere le connessioni con il mondo esterno? 

E’ importante perchè hai la possibilità di avere un riscontro immediato sul gradimento o meno di quello che hai realizzato.

Com’è lavorare da casa e con pochi mezzi?

E’ sicuramente l’aspetto più complicato di questa nuova avventura. La distanza è prima di tutto un piccolo limite per quanto riguarda la scrittura, perché necessariamente devono essere pensate delle storie che tengano conto di questo grande limite. Oltre a questo, non abbiamo la possibilità di utilizzare tutti i mezzi tecnici professionali a nostra disposizione. Ogni attore infatti gira i propri pezzi con il proprio smartphone e poi, con un grande lavoro di montaggio, cerchiamo di rendere il tutto più omogeneo possibile.

Uno dei video realizzati dai THE PLAY – C’E’ SEMPRE CHI STA PEGGIO DI TE

Nonostante le difficoltà l’arte va avanti. Perché gli attori coinvolti hanno detto sì a questo progetto?

Gli attori coinvolti nei nostri progetti, ad oggi parliamo quasi trenta professionisti, hanno mostrato tutti un grande entusiasmo. Il momento è difficile per tutti perché il settore artistico, teatrale e cinematografico, è stato il primo a fermarsi e sarà l’ultimo a ripartire. C’è un grande punto interrogativo sul futuro di questo settore.

Quando tutto questo finirà, pensate di continuare? E come? 

Il “viaggio” dei THE PLAY continuerà sicuramente. Prima di tutto perché, come già detto, l’idea di approdare sul web è nata ancor prima di questo momento. E poi perché stiamo ricevendo un ritorno positivo da parte del pubblico che sta guardando i nostri video e che si sta fidelizzando alla nostra pagina Facebook, al canale Youtube e alla pagina Instagram. Non possiamo deludere loro, né tantomeno noi stessi.

La spesa in qurantena secondo i THE PLAY

 

Visualizza questo post su Instagram

 

LA SPESA IN QUARANTENA #theplay Scritto da @giacomozziluca Con: @fra_pau @scaramuzzino Montaggio di @marco_giacomozzi

Un post condiviso da The PLAY (@theplayvideo) in data:

 Avete già pensato ad un possibile futuro? Vi candidate ad essere i nuovi fenomeni del web?

Andiamo avanti un passo alla volta, cercando di rimanere fedeli alle nostre idee, al nostro stile, al nostro gusto. Vogliamo continuare a far sorridere, riflettere ed emozionare.

Falla una videochiamata con Pietro De Silva

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Scritto da @giacomozziluca Con: @pietrodesilva @fra_pau Federico Di Pofi @antonia_di_francesco Emiliano Ragno @francesco_trifilio @simonalaviniasimona

Un post condiviso da The PLAY (@theplayvideo) in data:

Siamo anche  su Instagram, CLICCA QUI e  seguici , così potrai essere aggiornato su gossip, spettacolo e interviste in tempo reale

Francesca Bloise