Vittoria per Bruno, finalmente a casa dopo 40 giorni

La storia commovente di Bruno Borlini. Torna a casa dopo 40 giorni di ospedale. Il paese lo accoglie con grida, applausi e cori

bruno
Il ritorno a casa (Foto dal web)

Non solo pianti disperati, a volta sono anche di gioia, di orgoglio e felicità. Le vittorie prima o poi arrivano, anche in questo periodo buio per tutti. E Bruno Borlini ne è un esempio. L’uomo è tornato a casa dopo 40 giorni in ospedale, ma ne è uscito vittorioso ed ha sconfitto il nemico che tutti temono: il Covid-19. Cori, striscioni e trombette: un vero e proprio tifo da stadio, l’emozione di Gorno nel pomeriggio di lunedì è indescrivibile. I vicini di casa, non appena sentita la sirena dell’ambulanza, si sono affacciati alle finestre per applaudire e festeggiare il ritorno del concittadino.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Bonus 600 euro: 400mila richieste respinte. Lo spiega l’Inps

Bruno Borlini, il racconto di un sopravvissuto

Covid-19 morti Lombardia inquinamento aria
Coronavirus (Getty Images)

Bruno Borlini, all’età di 59 anni si è trovato a combattere così all’improvviso il coronavirus, la malattia che ha messo in ginocchio il mondo intero. Dopo 40 giorni passati in ospedale ha vinto la battaglia ed è tornato a casa a Gorno, il suo paese, sano e salvo. Un lungo ricovero, tutto in salita, ha passato giorni veramente bui per poi però godersi la luce in fondo al tunnel. Ora è sicuramente più bella. In questi due mesi ci sono tante storie da raccontare, alcune belle, altre meno, ma serviranno da esempio per non compiere altri errori.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>>Italia, prima fossa comune per le vittime dell’epidemia

Coronavirus Covid-19 Italia
Covid-19 (Getty Images)

L’Italia sta combattendo ancora contro il nemico, continuiamo ad adottare le misure di sicurezza e rispettiamo le regole. Solo così potremo uscirne vittoriosi proprio come Bruno.