L’Italia tra i più colpiti dell’epidemia, la spiegazione di Trump

Secondo il presidente Trump c’è un preciso motivo per cui l’Italia è stata colpita duramente dall’epidemia di coronavirus ed è da ricercare nelle conseguenze delle decisioni americane sui voli aerei

Donald Trump epidemia
Donald Trump (Getty Images)

L’Italia è senza dubbio uno dei Paesi più colpiti nel mondo dal coronavirus. Uno dei primi che si è scontrato contro l’emergenza sanitaria che ora affligge il pianeta. E in Italia in particolare la Lombardia è stata tra le regioni più provate dall’epidemia.

Molti si chiedono come mai l’esplosione dell’epidemia sia stata così forte e immediata nel nostro Paese. Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, ha una spiegazione ben precisa, e anche del tutto inedita. L’ha comunicata nel briefing con i giornalisti alla Casa Bianca.

L’Italia sarebbe stata il ripiego per gli affari cinesi tra fine gennaio ed inizio febbraio e questo avrebbe permesso il diffondersi del coronavirus nel nostro Paese.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, De Magistris: “Il 4 maggio qualcosa bisogna ricominciare a fare”

Epidemia in Italia, le parole di Trump

Donald Trump epidemia
Il presidente degli Stati Uniti Donald Trump (Getty Images)

Secondo il presidente Usa strategico per l’America è stato interrompere i voli provenienti dalla Cina. Una decisione fin da subito discussa e non ben accettata. Lo stesso Trump ha ammesso di averla presa in solitudine, contro il parere dei sui consiglieri in un momento in cui l’emergenza sanitaria non era ancora scoppiata.

Una decisione in controtendenza rispetto a quello che in quel momento decidevano gli altri governi mondiali. E questo per Trump è stato fondamentale per salvare tantissime vite americane.

LEGGI ANCHE –> Covid-19, dalla Svizzera l’annuncio di un vaccino pronto per ottobre

La chiusura delle vie aree da e per la Cina, avvenuta il 31 gennaio, però, secondo Trump, avrebbe avuto effetti collaterali altrove, soprattutto in Italia. Ed è qui da ritrovare il motivo per cui è stata colpita duramente dall’epidemia.

“L’Italia è stata colpita duramente – ha detto Trump – Parlo spesso con il loro premier, un mio grande amico. Ma noi sappiamo che molti cinesi che dovevano concludere affari con noi, sono andati invece in Italia per cercare un’alternativa”.

Potrebbe essere una spiegazione plausibile? Questo è tutto da accertare anche perché come si è sempre detto dall’inizio molti sono stati i cinesi che hanno raggiunto l’America come l’Italia attraverso voli internazionali con scali e triangolazioni.

Donald Trump epidemia
Donald Trump

In tutto questo però una cosa è certa. L’Italia come l’America ha sospeso i collegamenti con la Cina il 31 gennaio 2020.