Luciana Martinelli trovata morta: il giallo dell’autopsia

Luciana Martinelli è morta il 4 aprile, il giorno della sua scomparsa. Resta, tuttavia, il mistero della sua scomparsa e sul ritrovamento del corpo.

luciana-martinelli-morta
Luciana Martinelli – Screenshot da video

Secondo gli esami autoptici a cui è stato sottoposto il suo corpo, Luciana Martinelli sarebbe morta il 4 aprile, il giorno della sua scomparsa. Resta, tuttavia, il mistero sulla sua scomparsa e sulle cause della morte. Non sarebbe ancora chiaro, infatti, se sia omicidio o suicidio.

LEGGI ANCHE—>Vittoria per Bruno, finalmente a casa dopo 40 giorni

Luciana Martinelli morta il giorno della scomparsa: giallo sualla sua morte

cane paul
Polizia (Getty Images)

Non si sa ancora se Luciana Martinelli si sia tolta la vita o sia stata uccisa. Secondo il medico legale che ha effettuato l’autopsia, il corpo della ragazza, come riporta Leggo, non mostrerebbe segni di violenze subite ma gli inquirenti, al momento, non escludono neanche la possibilità che Luciana possa aver incontrato qualcuno che si aggirava sulle sponde del Tevere, poco distante dal luogo in cui era stata ritrovata la sua auto.

LEGGI ANCHE—>Italia, prima fossa comune per le vittime dell’epidemia

Inoltre, gli inquirenti non avrebbero ancora ritrovato le chiavi dell’auto usata e gli effetti personali della ventisettenne che lavorava come insegnante in una scuola e che nel tempo libero lavorava come volontaria in un canile.

Luciana era scomparsa nella notte tra venerdì 3 e sabato 4 aprile. Il corpo era stato ritrovato alle 14.30 in seguito ad una telefonata effettuata da un senza fissa dimora al 112. La scomparsa della ragazza di origini ciociarie aveva spinto tantissime persone a mobilitarsi, anche sui social, per ritrovarla.

Purtroppo, quella di Luciana non è una storia a lieto fine perchè il suo corpo è stato ritrovato senza vita. Gli inquirenti non escludono nessuna pista anche perchè la giovane non avrebbe mai mostrato segni d’insofferenza nei confronti della vita.

Polizia
Polizia (foto dal web)

Le indagini, dunque, continuando partendo sempre dall’auto ritrovata quattro giorni dopo la scomparsa sul lungotevere Flaminio, a poca distanza dall’ingresso del Circolo Canottieri Aniene.