Serie A, summit per la ripresa: l’annuncio del ministro Spadafora

Serie A, svolto oggi il colloquio tra la Federcalcio, le Leghe e le associazioni di categoria per la ripresa del campionato: parla il ministro Spadafora

Covid-19 Serie A Spadafora
Il ministro per le politiche giovanili e lo sport Vincenzo Spadafora (Getty Images) 

Giornata molto importante per lo sport e per il calcio italiano. Questa mattina, il ministro per lo sport e per le politiche giovanili, Vincenzo Spadafora, ha riferito in parlamento sulla situazione relativa all’emergenza coronavirus per l’area di sua competenza. Successivamente, ha avuto un colloquio con tutte le componenti per definire il possibile ritorno all’attività calcistica. Prima con gli allenamenti e quindi, se le condizioni lo permetteranno, con il ritorno del campionato di Serie A.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Sky, restituire i soldi agli abbonati: ecco il modulo di rimborso per i tifosi

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, ipotesi stop al campionato: Inter fuori dalla Champions!

Serie A, la decisione sulla ripresa: parla Spadafora

Coronavirus Serie A Var
Logo Serie A (foto dal web) 

Al colloquio hanno partecipato, nello specifico, oltre a Spadafora, tra gli altri: Gabriele Gravina, presidente Federcalcio; Renzo Ulivieri, presidente associazione allenatori; Damiano Tommasi, presidente associazione calciatori; Marcello Nicchi, presidente associazione arbitri; Paolo Zeppilli, presidente commissione medico scientifica; Dal PinoBalata Ghirelli, presidenti delle leghe del calcio professionistico. L’incontro è durato circa due ore. Al termine, Spadafora ha rilasciato delle dichiarazioni per fare il punto della situazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Serie A, ritorno in campo: la decisione delle squadre

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Presidente Uefa: “Siamo pronti a giocare negli stadi vuoti”

Serie A Var calcio e coronavirus
Stadio San Siro (foto dal web) 

“Ho ascoltato con grande attenzione le posizioni di tutti – ha spiegato – Le disposizioni aggiornate sulla possibilità di una ripresa degli allenamenti e sulla modalità saranno comunicate nei prossimi giorni, dopo un confronto con il Ministero della Salute e con il comitato tecnico scientifico per l’emergenza”. Servirà ancora qualche giorno per sapere dunque se il 4 maggio le squadre della massima serie torneranno ad allenarsi.