Italexit, il Financial Times: “Non è da escludere l’uscita dall’euro”

Sul rischio dell’Italiaexit è uscito un articolo pubblicato sul Financial Times, che ha cercato di analizzare la situazione della probabile uscita dell’Italia dall’euro. 

italiexit
Europa (Getty Images)

Il quotidiano ‘Financial Times’ ha dipinto alcuni scenari differenti che potrebbero verificarsi nei prossimi mesi. Tra questi c’è l’Italexit: la possibilità di uscire dall’euro, riproposta negli ultimi anni dai partiti euroscettici. Gli scenari del Financial Times sono partiti da due considerazioni ormai assodate: nel 2020 il Prodotto Interno Lordo dell’Italia crollerà (come confermato dal FMI) mentre il debito pubblico decollerà. In questo primo caso, nel Consiglio europeo di domani gli Stati membri troveranno un compromesso su un fondo di ristrutturazione. “Una volta che gli applausi svaniranno e le persone inizieranno a concentrarsi sui dettagli, si renderanno conto che il fondo non avrà alcuna rilevanza macroeconomica. Ciò lascerà la BCE come l’unica istituzione dell’UE che conta. Quest’anno il suo programma sulla pandemia farà il necessario”.

LEGGI ANCHE -> Sonia Bruganelli condivide una foto al supermercato: l’ira dei fan

Il rischio dell’uscita dell’Italia dall’euro è basso

Tutte le novità del decreto di aprile
Euro (foto Pixabay)

Come ricordato dal Financial Times, il programma permetterebbe a Francoforte di comprare direttamente titoli di Stato dei Paesi più colpiti dalla crisi del Covid-19 ma soltanto in caso di accettazione del Fondo Salva-Stati. Una strada poco probabile viste le opposizioni dell’Italia nei confronti del MES e le incertezze sulle possibilità reali di attivare le OMT (Outright monetary transactions). Questa ipotesi richiederebbe lo stesso l’intervento della BCE che permetterebbe al debito dell’Italia di non perdere il suo status. In linea di massima, il rischio Italexit appare al momento molto basso.

LEGGI ANCHE -> Giovanni Rezza (Iss): Il lockdown sta dando i suoi frutti

Cosa succede al mutuo in caso di fallimento della banca
20 euro (foto Pixabay)

Ma l’argomento continuerà a essere dibattuto anche alla luce delle prossime decisioni dell’Unione Europea.