Conte festeggia il 25 aprile: omaggio alla canzone di De Gregori

Giuseppe Conte ha festeggiato il 25 aprile con una canzone su Facebook di Francesco De Gregori. Il suo post è diventato virale sui social 

 

Conte app Immuni Senato
(Getty Images)

Oggi è il 25 aprile e anche Giuseppe Conte ha voluto dare il suo contributo. Come ben sappiamo tutti, è la festa della liberazione e si tratta di una festa nazionale della Repubblica Italiana che ricorre ogni 25 aprile di ogni anno. È un giorno fondamentale per la storia d’Italia e assume un particolare significato sia politico che militare, perché è il simbolo della vittoriosa lotta di resistenza militare e politica che fu effettuata dalle forze armate alleate, dall’Esercito Cobelligerante Italiano ed anche dalle forze partigiane durante la seconda guerra mondiale a partire dal settembre del 43. Contro il governo fascista della Repubblica Sociale Italiana e l’occupazione nazista.

25 aprile supermercati aperti: la mappa regione per regione –> LEGGI QUI

Giuseppe Conte festeggia il 25 aprile, la festa della liberazione

“Viva l'ItaliaL'Italia liberataL'Italia con gli occhi asciutti nella notte scuraViva l'Italia, l'Italia che non ha…

Gepostet von Giuseppe Conte am Samstag, 25. April 2020

Giuseppe Conte ha messo un post su Facebook che ha ricevuto tantissimi likes. Nel suddetto post, ha reso omaggio alla bellissima canzone di Francesco De Gregori. “L’Italia con gli occhi asciutti nella notte scura. Viva l’Italia, l’Italia che non ha paura. L’Italia con gli occhi aperti nella notte triste. Viva l’Italia, l’Italia che resiste”. I suoi followers non hanno potuto di fare a meno di pensare, non solo alla festa che ricorre oggi, ma alla situazione drammatica che sta vivendo il nostro Paese in questo periodo.

Decreto 2020: bonus figli —> LEGGI QUI 

 

Conte app Immuni Senato
(Getty Images)

“Viva l’Italia che sa uscire sempre dalle situazione difficili. Usciremo anche da questa e saremo più forti che mai” scrive un utente sotto al suo post. Mancano oramai pochi giorni alla fine della quarantena e stiamo vivendo con il fiato sospeso, sperando che per quel giorno la situazione migliori. Nel frattempo oggi festeggiamo il 25 aprile guardando al futuro con occhi fiduciosi.